• Google+
  • Commenta
22 ottobre 2013

Uni Catania. Analisi multicriteriale: strumenti matematici per decisioni politiche ed economiche

Seconda Prova Maturità

Università degli Studi di CATANIA – Economia, a Catania i massimi studiosi dell’analisi multicriteriale: strumenti matematici per prendere le decisioni politiche ed economiche

Matematica

Matematica

Più importanti sono le decisioni da prendere in campo politico od economico (si pensi alle decisioni relative allo sviluppo urbano ed economico, alle decisioni relative alle strategie industriali o di marketing, alle decisioni relative alla finanza etc.) e più numerosi sono gli aspetti da prendere in considerazione.

L’analisi multicriteriale delle decisioni è la disciplina che si occupa di sviluppare efficienti metodologie che permettono di affrontare in maniera  appropriata queste scelte, caratterizzate da una sempre maggiore complessità.

In questo settore, uno dei gruppi leader a livello mondiale è quello dei matematici del dipartimento di Economia e Impresa dell’Università di Catania, capeggiato dai professori Benedetto Matarazzo e Salvatore Greco, che annovera tra i suoi componenti anche i professori Alfio Giarlotta e Silvia Angilella, e il dottor Salvatore Corrente. Continuando una lunga tradizione di iniziative nel settore organizzate a Catania (tra queste, la prima Summer School organizzata dal professore Matarazzo in maniera pioneristica nel 1982), nei prossimi giorni, presso i locali del dipartimento di corso Italia 55,  il gruppo di studiosi etneo organizzerà due iniziative coordinate tra di loro per fare il punto sui più recenti sviluppi dell’analisi multicriteriale delle decisioni a livello italiano e europeo.

Domani, mercoledì 23 ottobre alle 9, sotto il patrocinio del Ce.S.E.T. (Centro Studi di Estimo e di Economia Territoriale) presieduto dal professore Leonardo Casini dell’Università di Firenze e del CORERAS (Consorzio Regionale per la Ricerca Applicata e la Sperimentazione) presieduto dal professore Placido Rapisarda dell’Università di Catania, si terrà la riunione di coordinamento del gruppo italiano di analisi multicriteriale.

Tale assise, nella quale i più importanti gruppi italiani nel settore presenteranno i risultati di alcune delle loro ricerche, si concluderà con una tavola rotonda sul futuro dell’analisi multicriteriale in Italia che vedrà la nascita di una società scientifica italiana del settore con sede a Catania, nella sede del CORERAS (presso i locali del dipartimento di Economia e Impresa), e che si impegnerà a riunirsi annualmente sempre a Catania. La città etnea diventerà perciò in qualche modo la “capitale” italiana  dell’analisi multicriteriale.

La riunione italiana, sarà seguita – giovedì 24 e venerdì 25 ottobre – dalla riunione del gruppo di lavoro europeo, che annovera tra i suoi tre coordinatori il professore Greco. Il meeting continentale ritorna a Catania dopo 25 anni e vi parteciperanno i migliori specialisti mondiali del settore, tra cui alcuni vincitori della medaglie EURO, che è il riconoscimento più alto dell’EURO, la società europea di ricerca operativa, e alcuni vincitori delle medaglie MCDM assegnate dalla società mondiale di analisi multicriteriale.

Tra gli studiosi presenti si ricordano, tra gli altri, Bernard Roy (vincitore della medaglia d’oro  MCDM e della medaglia d’oro EURO, nonché laureato ad honorem dell’Università di Catania nel 2009), Roman Slowinski (vincitore della medaglia d’oro EURO e della medaglia Pareto-Edegeworth MCDM), Jaap Spronk (vincitore della medaglia d’oro MCDM), Constantin Zopounidis (vincitore della medaglia Pareto-Edegeworth MCDM) e Raimo Hamalainen (vincitore della medaglia Pareto-Edegeworth ). L’Università di Catania è l’unica al mondo ad annoverare due medaglie d’oro MCDM, i professori Matarazzo e Greco, organizzatori della riunione.

Nel corso della riunione, in considerazione dell’interesse crescente sul tema, a seguito delle turbolenze nei mercati e nelle borse degli ultimi anni, sarà organizzata una tavola rotonda dedicata al contributo che può dare l’analisi multicriteriale per la valutazione dei rischi finanziari che si terrà, aperta a tutti gli interessati del settore, giovedì pomeriggio a partire dalle 16,15.

Google+
© Riproduzione Riservata