• Google+
  • Commenta
17 ottobre 2013

Unife. Carta per le Pari Opportunità: Unife prima a Ferrara a sottoscrivere

Spin-Off UniFe

Università degli Studi di FERRARA – Unife prima a Ferrara a sottoscrivere la Carta per le Pari Opportunità e l’Uguaglianza sul Lavoro

Ricercatrici Unife

Ricercatrici Unife

La firma ed il convegno di presentazione lunedì 21 ottobre alle 14.30 nell’Auditorium di Santa Lucia

Uno strumento concreto di politiche attive per la diffusione di una cultura aziendale “illuminata” volta a sostenere l’occupabilità femminile e a realizzare il benessere nell’ambiente di lavoro, grazie ad orientamenti e scelte aziendali libere da discriminazioni e pregiudizi per valorizzare i talenti nel pieno rispetto delle diversità.

Stiamo parlando della Carta per le Pari Opportunità e l’Uguaglianza sul Lavoro, che verrà sottoscritta per la prima volta a Ferrara dall’Unife e presentata nel corso di un convegno che si terrà lunedì 21 ottobre alle ore 14.30 nell’Auditorium del Complesso di Santa Lucia, (via Ariosto, 35), alla presenza del Rettore Unife Pasquale Nappi, del Direttore Generale di Unife Roberto Polastri, di Silvia Borelli, Presidente Consiglio di Parità di Unife, di Alessandra Servidori, Consigliera Nazionale Parità e Caterina Ferri, Assessore Provinciale Formazione Lavoro della Provincia di Ferrara.

Nel corso dell’iniziativa, promossa dalla Consigliera di parità per la Provincia di Ferrara Donatella Orioli, in collaborazione con Unife e Unindustria Ferrara, saranno analizzate le perfomance aziendali legate alle differenze di genere, la comparazione tra l’esperienza europea e italiana, il contesto economico produttivo del nostro territorio e le buone prassi dell’Azienda Ospedaliero – Unife.

Ad intervenire saranno Emidia Vagnoni, Professore Ordinario del Dipartimento di Economia e Management, Gabriele Rinaldi, Direttore Generale Azienda Ospedaliero – Unife, Roberto Bonora, Direttore Unindustria Ferrara, Elisa Petrini, EU Project researcher Impronta Etica, Rita Cinti Luciani, Sindaco di Codigoro.

Nata in Italia il 5 ottobre 2009 sulla scia del successo della esperienza francese e tedesca, la Carta per le Pari Opportunità, è una dichiarazione di intenti, sottoscritta volontariamente da imprese ed enti per contribuire alla lotta contro le forme di discriminazione sul luogo di lavoro – genere, età, disabilità, etnia, fede religiosa, orientamento sessuale – per valorizzare le diversità all’interno  dell’organizzazione aziendale, con particolare riguardo alle pari opportunità tra uomo e donna.

“In questo momento particolarmente critico – afferma  Silvia Borelli – cercare di creare un ambiente di lavoro che assicuri a tutti pari opportunità, non rappresenta soltanto un atto dovuto per promuovere l’uguaglianza e la coesione sociale, ma contribuisce anche alla competitività e al successo dell’impresa”.

 

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy