• Google+
  • Commenta
24 ottobre 2013

Università Valle d’Aosta. Note, parole e viaggi.

Università VALLE D’AOSTA – Note, parole e viaggi. Ciclo di conferenze all’Università Valle d’Aosta. Secondo incontro Big Road Blues. Appunti di viaggio

Mercoledì 30 ottobre 2013 alle ore 15.30 si svolgerà presso l’Aula Magna S. Anselmo dell’Università Valle d’Aosta il secondo incontro  del ciclo Note, parole e viaggi, organizzato dal Dipartimento di Scienze Umane e Sociali dell’Università della Valle d’Aosta – Université de la Vallée d’Aoste e l’AIIG – Associazione Italiana Insegnanti di Geografia, sezione VdA – in collaborazione con il Liceo Musicale di Aosta.

«Come sostiene Yi-Fu Tuan, il padre della geografia umanistica degli anni ’70, – commenta la prof.ssa Anna Maria Pioletti, referente scientifica dell’iniziativa e docente di Geografia presso il corso laurea in Scienze della Formazione Primaria – c’è la necessità di riflettere su alcuni concetti chiave della geografia come i termini “casa” e “mondo”. Con la prima conferenza si è tracciato il percorso per camminare lungo una strada che ci porta a conoscere meglio i luoghi vicini attraverso una conoscenza intima e multisensoriale, il lontano assaporato attraverso le descrizioni e le esperienze di viaggio. Un modo per capire i luoghi e le culture che li permeano attraverso gli occhi di chi li ha vissuti e li vive sulla propria pelle. La seconda tappa dell’itinerario di viaggio rivolge l’attenzione alle note, all’incontro con culture diverse. La musica è l’anima del racconto del bluesman Andrea Scagliarini in Big Road Blues. Appunti di viaggio. Gli Stati Uniti fanno da sfondo alla nascita, alla diffusione e alle nuove tendenze della musica blues.»

Andrea Scagliarini ha ricevuto, negli anni 2007 e 2008, il Premio Kayman Records per il suo concreto contributo alla diffusione della musica afroamericana in Italia.

Prossimi incontri all’Università Valle d’Aosta

  • 20 novembre 2013 ore 15.30-17.00 – Cristiano GIORDA, La geografia dei bambini e delle bambine
    • I più piccoli saranno protagonisti di questo incontro a cura di Cristiano Giorda, ricercatore dell’Università degli Studi di Torino. Una tematica interessante dedicata ad addetti ai lavori e genitori, vista attraverso gli occhi di un maestro.
  • 11 dicembre 2013 ore 15.30-17.00 – Augusta Vittoria CERUTTI, La geografia dell’Europa: aspetti fisici e umani
    • La “Dame des Glaciers” presenterà aspetti poco noti dell’Europa visti dall’occhio del geografo fisico e umano che nel corso di decenni ha attraversato i versanti alpini.
Google+
© Riproduzione Riservata