• Google+
  • Commenta
7 novembre 2013

All’Università degli Studi di Ferrara cooperazione sanitaria e sviluppo umano

Università degli Studi di FERRARA – Cooperazione Sanitaria e Sviluppo Umano all’Università degli Studi di Ferrara il convegno dedicato a Carlo Urbani

“Cooperazione Sanitaria e Sviluppo Umano”. E’ questo il titolo del convegno dell’Università degli Studi di Ferrara che si terrà venerdì 8 e sabato 9 novembre alle ore 8.30 al Polo Chimico Bio Medico, (via L. Borsari, 46), organizzato da Alessandro Medici e Rosario Cultrera, rispettivamente Direttore e Vicedirettore del Centro per la Cooperazione allo Sviluppo Internazionale dell’Università degli Studi di Ferrara.

All’iniziativa, a cui interverranno il Rettore Pasquale Nappi dell’Università degli Studi di Ferrara, il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliero – Università degli Studi di Ferrara Gabriele Rinaldi, il Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Ferrara Bruno Di Lascio, parteciperanno esperti nazionali ed internazionali per affrontare e sviluppare tematiche inerenti il miglioramento della salute dell’uomo.

“Obiettivo principale del Convegno dell’Università degli Studi di Ferrara – afferma Medici è fare il punto su alcune malattie tropicali dimenticate (NTDs) e mettere a confronto le esperienze di Istituzioni (Università, Organizzazione Mondiale della Sanità), Organizzazioni non governative e Associazioni che operano nel campo della Cooperazione su tematiche sanitarie, per evidenziare l’importanza dell’attuazione di attività necessarie al raggiungimento del miglioramento della salute delle popolazioni di Paesi a risorse limitate”.

“Come responsabile dell’Area Medica del Centro per la Cooperazione allo Sviluppo internazionale dell’Università degli Studi di Ferrara – spiega Cultreraho pensato quest’anno di proporre il tema delle malattie tropicali neglette che colpiscono milioni di persone nei Paesi più poveri del mondo. Particolarmente colpiti sono i bambini, con gravi ripercussioni sull’accrescimento psico-fisico che penalizza la loro istruzione scolare. E’ infatti prevista una prima sessione del convegno che affronta gli aspetti ambientali, socio-economici ed etici correlati agli interventi sanitari nei Paesi colpiti da queste malattie e una seconda sessione più strettamente medico-scientifica”.

“Questo Convegno dell’Università degli Studi di Ferrara – conclude Cultreraè dedicato al ricordo del medico ed amico Carlo Urbani, di cui ricorre il decennale della scomparsa avvenuta durante l’epidemia di SARS in Vietnam. Alla sua insorgenza, egli intuì l’impellente necessità di intervenire limitando al massimo gli spostamenti umani tra i diversi Continenti e i contatti con le persone ammalate per contenere la diffusione della malattia che stava dilagando rapidamente. A tal fine si è impegnato professionalmente e umanamente fino a mettere a rischio la propria vita a vantaggio di quella di tante altre persone. Carlo Urbani era cattolico credente e ha sempre coniugato la sua fede nella vita in famiglia e nel lavoro attuando la carità nella professione superando quelle competenze che spesso sono limitazioni dell’esercizio della missione medica”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy