• Google+
  • Commenta
29 novembre 2013

All’Università degli Studi di Verona Hayrapet Arakelyn – Gleb Coroleff

Università degli Studi di VERONA – Note d’Augurio 2013 all’Università degli Studi di Verona con il Duo Hayrapet Arakelyn  – Gleb Coroleff

Il duo protagonista al tradizionale concerto natalizio dell’università. Martedì 10 dicembre, alle 21, Teatro Ristori.

Il clima natalizio si diffonderà il 10 dicembre, alle 21, nell’elegante cornice del Teatro Ristori dove andrà in scena “Note d’augurio”, il tradizionale concerto che l’Università degli Studi di Verona dedicherà alla comunità accademica e alla città in occasione del prossimo Natale. Un augurio che quest’anno vanta la prestigiosa partecipazione del “Duo Hayrapet Arakelyn – Gleb Coroleff”, giovani talenti del concertismo internazionale. Hayrapet Arakelyn al sassofono e Gleb Coroleff al pianoforte intratterranno il pubblico eseguendo musiche di Rachmaninoff, Milhaud, Debussy, Yoshimatsu e Borne. Ad aprire il concerto saranno le voci del Coro Università degli Studi di Verona, dirette da Luca Marchetti che proporranno un medley di brani sacri e canti tradizionali natalizi.

L’evento è organizzato in collaborazione con gli ideatori del concorso internazionale “Salieri – Zinetti” che ha premiato i componenti del duo ed è stato realizzato anche grazie al prezioso contributo della Fondazione Cariverona e con il patrocinio dell’Esu di Verona.

Una presenza densa di significato quella dei musicisti che tornano in terra scaligera su invito dell’università dopo aver ricevuto, nel 2011, il primo premio al concorso internazionale di musica da camera “Salieri Zinetti”. Il noto concorso crea opportunità per i migliori giovani talenti internazionali. La manifestazione è realizzata grazie al contributo di una nutrita serie di partner istituzionali tra i quali l’Università degli Studi di Verona, il Conservatorio di Musica di Verona e il Conservatorio di musica di Mantova. Il duo, selezionato tra circa 70 ensamble provenienti da tutto il mondo, grazie al concorso ha avuto anche l’occasione di debuttare a New York nell’ambito del New York Chamber Music Festival. Torna a Verona con la gioia di ritrovare un pubblico amico che ha saputo segnalarne l’eccezionale talento artistico e preparazione. Per Hayrapet e Gleb infatti, la nuova esibizione nella città della lirica e in Veneto, terra che diede i natali a numerosi compositori che hanno scritto la storia della musica come Vivaldi, Salieri, Galuppi, Albinoni, Dall’Abaco e i fratelli Gabrieli, rappresenta una grande opportunità. E l’Università degli Studi di Verona, nello spirito che la contraddistingue, ha voluto dare ai due giovani talenti la possibilità di esibirsi in un importante teatro e regalare alla comunità universitaria e ai cittadini un appuntamento concertistico di alto livello. L’ingresso è libero.

Il Duo Hayrapet Arakelyn  – Gleb Coroleff, costituito nel 2007 da due tra i più acclamati giovani virtuosi d’Europa, sta conquistando i palcoscenici di tutto il mondo e il cuore degli appassionati di questo particolare repertorio e non solo. Arakelyan, al sassofono, è nato a Yerevan (Armenia) nel 1991. Ha iniziato gli studi musicali nel 1999 all’Università di Colonia, in Germania, ed infine perfezionandosi con i professori Jean-Marie Londeix, Vincent David, Arno Bornkamp, Claude Delangle, Theodore Kerkezos. E’ il vincitore del primo premio di numerosi concorsi internazionali di sassofono, come il Concorso Internazionale di Nantes, quello di Corfù e il Grand Prix al Concorso Yamaha a Yerevan. È stato inoltre premiato al Concorso Internazionale Adriatico di Ancona, al VI Concorso Internazionale di Oldenburg, e ai Concorsi internazionali di sassofono di Selmer-Paris, di Torino e di Lodz. Già all’età di 21 anni ha suonato in sale da concerto prestigiose come quella del Conservatorio di Mosca, la Carnegie Hall di New York, la Filarmonica di Berlino, la Gasteig Hall di Monaco di Baviera e l’Esplanade Hall di Singapore. Il suo primo cd, French Connection, realizzato nella primavera del 2012 con Ars Production, contiene opere di Denisov, Milhaud, Borne, Swerts e Muczynski. Koroleff, al pianoforte, è nato a Riga nel 1988 da una famiglia di musicisti, ha iniziato a suonare il pianoforte all’età di quattro anni. Dal 2005 al 2009 ha studiato alla Scuola di musica Tchaikovsky di Mosca e al Conservatorio Statale di Mosca. Nel 2009 è stato ammesso alla classe del virtuoso Pavel Gililovís nella Scuola Superiore di Musica di Colonia (Germania). Ha tenuto numerosi concerti in Lettonia e all’estero. Si è esibito come solista, anche con orchestra, in Usa (New York, Symphony Space Hall), Israele (Eilat Festival), Russia (Vladimir Spivakov Festival), Lettonia (Jurmala Classique, Dzintary Hall), Turchia (Istanbul), Polonia (Paderewsky Festival), Lituania, Ucraina, Francia, Belgio, Italia. Ha effettuato registrazioni per Latvijas Radio e Bayerische Rundfunk. Recentemente gli è stato assegnato il titolo di “Klavier Podium” al Concorso pianistico internazionale della Steinway Haus di Monaco di Baviera. Gleb è titolare di borse di studio della “Vladimir Spivakovís International Charitable Foundation”, della Fondazione “Russian Nationality Art” e della Fondazione “Yehudi Menuhin”.

Il Coro Università degli Studi di Verona da dieci anni ritma i più significativi momenti della vita dell’ateneo. È composto da ragazzi e ragazze accomunati dalla passione per il canto. Dal 2008 è diretto dal maestro Luca Marchetti e vanta in repertorio musiche sacre e profane del cinquecento italiano e straniero, in particolare di Claudio Monteverdi e canti della tradizione popolare. In questi anni le voci dell’ateneo scaligero sono molto cresciute sia dal punto di vista numerico che artistico. Grazie anche al percorso di perfezionamento e aggiornamento del repertorio è aumentato il numero delle loro esibizioni che oltre gli appuntamenti in ateneo, vanta concerti in sedi prestigiose della città e in altri atenei. Da quest’anno il coro ha inoltre ampliato le sue attività integrando l’attività corale con quella strumentale grazie alla presenza di un trio composto da fluato traverso, violino e violoncello

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy