• Google+
  • Commenta
24 novembre 2013

Toy Boy: il fenomeno dei giovani e belli raccontato da Lory del Santo

Toy Boy
Toy Boy

Toy Boy

“Le persone che criticano i toy boy corrono su un binario che ormai non risulta in grado di comprendere l’alta velocità. La parità tra uomini e donne comporta che una donna abbia il diritto di accompagnarsi con chi sia capace di renderla felice”.

Intervista esclusiva a Lory del Santo: chi è il suo fidanzato e chi sono i Toy Boy.

Sebbene sia sbocciata ormai da diversi anni, la moda del Toy Boy continua imperterrita a conquistare un numero sempre crescente di ultratrentenni. Ma chi sono e cosa fanno i ToyBoy oggi?

Le donne che amano i ragazzi più giovani hanno piu di trenta anni, uno sguardo mozzafiato e sono irresistibilmente sensuali. Sono pronte ad innamorarsi follemente ed a lasciarsi travolgere da afflati di puro candore adolescenziale. La ricerca dell’amore, in fondo, non ha età. Infatti, prediligono la compagnia di ragazzi più giovani.

Inseguono l’amore, il piacere, l’arte del vivere con spirito Dionisiaco e del vagare a briglie sciolte, al di là del bene e del male, lungo la via che conduce alla libertà. E’ un loro diritto: è la ricerca della felicità.

Secondo recenti statistiche, circa il 60% dei giovani italiani avrebbe ceduto, almeno una volta nella vita, al fascino di una donna matura. In realtà, risulta non del tutto inverosimile comprenderne le ragioni. La donna matura sa essere comprensiva, sensuale, indipendente. Ha il pregio, l’esperienza e la capacità di edulcorare l’esistenza del partner attraverso una sublime osmosi tra erotismo intellettuale ed amore materno: un cocktail in grado di conquistare persino il più gelido dei cuori.

La moda del toy boy: chi sono e perchè lo fanno, il risveglio di mezza età nelle donne

La rivincita delle ultratrentenni, simboleggia, in realtà, una sconfinata ed indomita brama d’amore. Un amore sublime ed eroico, capace di far rifiorire le speranze perdute, d’illuminare i sentieri pervasi dall’oscurità.

Un amore descritto con grande fervore da molti scrittori. Si pensi al Premio Nobel per la letteratura Doris Lessing ed al suo intrigante romanzo “Le Nonne”, ad Ovidio o alla geniale opera di Sidonie Gabrielle Colette, Chéri, che tende a riecheggiare, seppur in salsa maschile, i fasti della Lolita partorita dall’irriverente e selvaggia penna di Vladimir Nabokov.

Secondo alcune correnti di pensiero, questa moda di fidanzarsi con uomini più giovani sarebbe stata lanciata per la prima volta negli Usa, dalla signora Ciccone, in arte Madonna. Non molto tempo dopo, le fecero eco la bellissima Demi Moore e la milionaria Ivana Trump. Tuttavia, da qualche anno, le relazioni tra donne famose ultratrentenni e toy boy tendono a lambire anche le italiche terre, dando vita allo sdegno dei soliti ed inopportuni moralisti.

Il fenomeno Toy Boy secondo Lory Del Santo: perchè piacciono giovani

Desiderosi di ampliare i nostri orizzonti conoscitivi in merito al mondo dello spettacolo ed alla moda del toy boy, abbiamo contattato Lory Del Santo, una delle Show Girl più amate ed ammirate dal pubblico italiano; una donna dotata di una bellezza e di un fascino senza età.

Ha iniziato la Sua carriera artistica nel 1975, partecipando al Festival Bar, nel ruolo di valletta. Poi ha lavorato al fianco del Maestro Renzo Arbore e dello scrittore De Crescenzo nel programma “Tagli, ritaglie e frattaglie”, ed ha interpretato il ruolo della Ragazza Cassiera nella mitica trasmissione televisiva “Drive In”, diventando una delle regine del tubo catodico. Lory quanto è difficile diventare famosi?

“E’ molto difficile perché richiede costanza, determinazione, coraggio e sicurezza di avere una sorta di talento..”.

Nel novembre 2005 ha vinto l’edizione dell’Isola dei Famosi e nel 2009 ha partecipato come corrente a La Fattoria, arrivando comunque in semifinale. Nel 2010, invece, ha condotto il programma televisivo “Missione Seduzione”. Lory qual è la Sua opinione in merito ai Reality Show? Quando potremo riammirarla in Tv, magari alla guida di un nuovo programma?

“Credo di essere pronta per condurre un programma. Del resto ho già dimostrato le mie capacità in passato con Missione Seduzione, programma di cui ho anche scritto il soggetto.. Ma sembra che forse non sarò mai premiata come meriterei. Mi accontento di scrivere sceneggiature e soggetti cinematografici che, poi, da regista trasformerò in corti, video e film. Sto creando il mio futuro artistico”.

Lory Del Santo ed il fidanzato Marco Cucolo

Nel corso della Sua vita ha avuto diverse relazioni sentimentali. E’ stata legata al celebre chitarrista blues Eric Clapton, al miliardario saudita Khashoggi, al tennista Krajicek ed all’ex Beatles George Harrison. Di recente, durante la trasmissione televisiva Domenica Live condotta da Barbara D’Urso ha reso nota l’identità del Suo nuovo fidanzato Marco, un ragazzo napoletano di 21 anni. Secondo Lei è verosimile ipotizzare che i ragazzi di oggi siano di gran lunga più maturi dei loro coetanei di un tempo? Qual è la Sua opinione in merito alla moda del Toy Boy oggi?

“Credo che gli esseri umani abbiano la tendenza a cercare sempre ciò che non si possiede. All’inizio volevo potere, soldi, conoscenza. Desideravo viaggiare, vedere, sperimentare.. Ora sono un bagaglio colmo di oggetti materiali, conoscenze ed esperienze. Conoscenze che posso distribuire a chi sta compiendo il mio stesso viaggio”.

Negli ultimi tempi, diverse Show Girl hanno dichiarato di non esser del tutto indifferenti al fascino dei Toy Boy. In fondo non c’è niente di male, l’amore non ha età. Del resto, i giovani d’oggi sono attratti dal fascino e dalla bellezza delle donne intelligenti e sensuali come Lei. Tuttavia, alcune correnti di pensiero tendono a giudicare tali relazioni in maniera tutt’altro che positiva. Qual è la Sua opinione in merito?

“Comprendo le altrui opinioni, per quanto retrograde esse possano apparire. Ritengo, tuttavia, che simili critiche siano ormai fuori moda. Le persone che criticano tali relazioni corrono su un binario che ormai non risulta in grado di comprendere l’alta velocità. La parità tra uomini e donne comprende che una donna abbia il diritto di accompagnarsi con chi sia capace di renderla felice”.

Antonio Migliorino

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy