• Google+
  • Commenta
27 novembre 2013

Università di Salerno: Antonio Santoro eletto al CUN

Università di SALERNO – Antonio Santoro  dell’Università di Salerno eletto al CUN

Antonio Santoro rappresentante dell’Università di Salerno dell’Unione degli universitari (Udu) entra nel Consiglio universitario nazionale (CUN) che  è organo elettivo di rappresentanza del sistema universitario. «Una grande soddisfazione, ma al tempo stesso un’enorme responsabilità», dichiara Santoro studente e rappresentante dell’Università di Salerno che aggiunge: «Rappresentare le Università del Mezzogiorno, le nostre difficoltà e la miopia delle istituzioni, palese nel caso della ripartizione dei punti organico per il turn over e per il fondo di finanziamento. Occorre rivedere ed intervenire sui parametri di valutazione dell’Anvur, sul problema del numero chiuso e sul finanziamento del Diritto allo Studio».

«Con l’elezione di Santoro mi preme sottolineare” – ha dichiarato il rettore dell’Università di Salerno Tommasetti“il fondamentale apporto degli studenti all’interno degli organi accademici locali e nazionali, caratterizzato da un forte e impegnativo coinvolgimento nella complessa attuazione della riforma dell’università italiana. Un lavoro giornaliero che vede impegnate tutte le componenti universitarie e che, con la presenza di uno studente dell’Ateneo salernitano al Consiglio Universitario Nazionale, sarà meglio e con maggiore determinazione rappresentato e sostenuto. Lo dico nella consapevolezza che l’impegno  di  Santoro e di tutti i membri del CUN non  verrà mai  meno. Ed è con questo spirito che formulo a lui  l’augurio più sincero di buon lavoro».

Il CUN  è attualmente composto da membri eletti fra i professori e ricercatori in numero di 42, dal Consiglio nazionale studenti universitari in numero di 8, e dalla Conferenza dei rettori delle università italiane in numero di tre, dal personale tecnico amministrativo delle università in numero di 3, dal coordinamento nazionale delle conferenze dei presidi di facoltà in numero di 1, dal convegno permanente dei dirigenti amministrativi delle università in numero di uno.

L’organo così composto formula pareri e proposte al Ministero dell’ Università e della Ricerca, relativamente alle seguente materie: obiettivi della programmazione universitaria; criteri per la utilizzazione della quota di riequilibrio del fondo di finanziamento ordinario delle università (F.F.O.); criteri generali per l’ordinamento degli studi universitari, ai sensi dell’art.17, co.95, della L.15/05/1997 n.127; regolamenti didattici di ateneo;  settore scientifico-disciplinari; decreti ministeriali di cui all’art.17, co.69, della citata legge n.127/97; ogni altra materia che il Ministro dell’ Università e della Ricerca ritenga di sottoporre al parere del CUN.

«Ringrazio l’Unione degli universitari, le associazioni dell’Università di Salerno Vivi Unisa, Studentingegneria, Futura e Agorà, con cui – ha concluso Santoro dall’Università di Salerno – portiamo avanti un progetto di rappresentanza e che vede al centro la crescita dell’Università di Salerno ma soprattutto gli studenti, e la comunità dell’Università di Salerno con cui sento di condividere questo importante traguardo». – Conclude Santoro –

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy