• Google+
  • Commenta
10 dicembre 2013

Tor Vergata: Master DICII per le tecniche e i controlli ambientali

Passione Verde

Università degli Studi di ROMA Tor Vergata – Muteca: nasce il nuovo master DICII per le tecniche e i controlli ambientali. Il 16 dicembre è l’ultimo giorno per immatricolarsi al Master di Roma Tor Vergata.

Ambiente - Natura

Ambiente – Natura

Diventare esperti di ambiente, saper individuare e analizzarne le criticità oltre che applicare tecnologie e procedure gestionali adeguate per rispondere a problemi di contaminazione puntuale o diffusa: è una professione importante, soprattutto in Italia e soprattutto ora che l’antropizzazione e l’industrializzazione serrata mettono in discussione la vivibilità e salubrità dell’ambiente.

Per imparare questa professione ora c’è un master biennale di II livello istituito dall’Università di Roma Tor Vergata, presso il DICII – Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica, grazie al gruppo di ricerca di Ingegneria Sanitaria Ambientale (ISA) guidato dal prof. Renato Gavasci. E il tempo per immatricolarsi a MUTECA Master Universitario in Tecniche e Controlli Ambientali sta per scadere. Termine ultimo, il 16 dicembre 2013.

Il Master Tor Vergata è rivolto ai laureati magistrali, specialistici o vecchio ordinamento nelle discipline scientifiche (ingegneria, chimica, biologia, geologia, scienze ambientali, ecc) che vogliono acquisire specifiche competenze ambientali. In particolare sono due gli indirizzi in cui i corsisti possono specializzarsi:

  • progettazione di impianti per il trattamento dei rifiuti e delle acque e per la bonifica dei siti contaminati.
  • gestione tecnica-amministrativa e controlli e sicurezza dei sistemi tecnologici a servizio dell’ambiente

Il Master Tor Vergata ha una durata di 18 mesi e l’attività prevede 60 crediti formativi a fronte di 1500 ore di impegno suddivise in lezioni e laboratori (400 ore), studio individuale, redazione della tesi, ma soprattutto stage (600 ore) da svolgere presso aziende pubbliche e private.

“È importante il coinvolgimento di aziende pubbliche e private quali ACEA, AMA, le Arpa di Lazio e Umbria, Colari, ma anche Associazioni Industriali (Unione Petrolifera, Consorzio per lo Sviluppo Industriale Frosinone) – sostiene il prof. Francesco Lombardi, coordinatore del Master – come sede dello stage per i nostri corsisti. Tali aziende fanno anche parte del comitato scientifico del Master Tor Vergata: questo indica chiaramente una volontà di puntare alla formazione avanzata per poter applicare, con competenza, tecnologie e procedure gestionali innovative per la tutela dell’ambiente.”

Le informazioni possono essere trovate su Tor Vergata nella sezione Didattica dedicata al Master di II livello

Google+
© Riproduzione Riservata