• Google+
  • Commenta
11 dicembre 2013

Università degli Studi di Ferrara: gestione e difesa dell’ambiente costiero

Università degli Studi di FERRARA – L’Università degli Studi di Ferrara organizza una giornata di studi sui temi della gestione e della difesa dell’ambiente costiero

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara

La gestione e la difesa dell’ambiente costiero. E’ questo il tema della giornata di studi “Ecological based solutions to coastal management and flood hazard mitigation: examples and relevance to the Emilia Romagna Region”, che si terrà venerdì 13 dicembre alle ore 9,30 alla Ex manifattura Marinati–Comacchio, (c.so G. Mazzini, 200), organizzata da ricercatori del Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi di Ferrara, Dott. Leonardo Schippa, e dal Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali dell’Università di Bologna, Prof.ssa Laura Airoldi.

La giornata di studi all’Università degli Studi di Ferrara, patrocinata dalla Regione Emilia Romagna, prevede alla mattina lo svolgimento di un seminario e di una tavola rotonda e al  pomeriggio una visita tecnico-scientifica alle Valli di Comacchio ed alla Ancona di Bellocchio.

“Nell’ambito del seminario – afferma  Leonardo Schippasaranno affrontati i temi della gestione della costa e delle problematiche di carattere ambientale ed ecologico. Il tema della sostenibilità degli interventi sarà affrontato in termini ambientali, socio-economici e di resilienza, anche alla luce degli effetti prodotti dai cambianti climatici globali. Saranno illustrati gli approcci nell’ambito degli interventi per la realizzazione delle opere per la mitigazione del rischio nell’area di New Orleans (USA) a seguito della catastrofe provocata dall’uragano Katrina. Questo complesso sistema di opere (14 miliardi) è il più monumentale sistema di barriere, argini, paratoie combinato con interventi di ripristino e stabilizzazione del sistema delle dune naturali e zone umide improntato a criteri di ingegneria naturalistica e rappresenta il primo intervento infrastrutturale su scala regionale negli USA orientato all’adattamento ai cambiamenti climatici in atto”.

Relatore del seminario sarà Wendi Goldsmith, presidente del Bioengineering Group (USA), ospite del Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi di Ferrara in qualità di visiting professor.

Nel corso della giornata si svolgerà inoltre una tavola rotonda che prevede la partecipazione di Paola Gazzolo, Assessore regionale alla Sicurezza territoriale, difesa del suolo e della costa, protezione civile, Giorgio Bellini, Assessore all’ambiente della Provincia di Ferrara, Marco Fabbri, Sindaco di Comacchio, Massimo Medri, Presidente del Parco Regionale Delta del Po, Luisa Perini, della Direzione Ambiente RER, Francesco Puma, Autorità di bacino del Po; Ivano Galvani dell’Azienda Interregionale per il Po–Servizio Piena e Navigazione Interna, Andrea Peretti dei Servizi tecnici di bacino della costa RER.

Il seminario ha carattere integrativo per gli studenti del Corso di Studi di Ingegneria Civile dell’Università degli Studi di Ferrara e della Scuola di Scienze Naturali dell’Università di Bologna – campus di Ravenna. Un’ occasione per affrontare secondo logiche interdisciplinari problematiche complesse e di grande rilievo ambientale.

Google+
© Riproduzione Riservata