• Google+
  • Commenta
10 dicembre 2013

Università degli Studi di Pisa: Borse di Studio Scienze della Vita e Scienze Fisiche

Unipi

Università degli Studi di PISA – 13 borse di studio per formare giovani scienziati eccellenti nelle Scienze della Vita e nelle Scienze Fisiche all’Università degli Studi di Pisa

Università degli Studi di Pisa

Università degli Studi di Pisa

Le borse sono bandite nell’ambito del progetto Europeo Marie Curie PHOQUS, un programma che coinvolge 19 partner europei, tra cui il dipartimento di Biologia dell’Università degli Studi di Pisa

Entro il 6 gennaio è possibile partecipare al bando per il conferimento di 13 borse di dottorato di circa 38.000 sterline annue bandite nell’ambito del progetto Europeo Marie Curie PHOQUS, un programma coordinato dall’Università di Dundee (UK) che coinvolge 19 partner europei, tra cui 10 partner industriali e 9 partner accademici, incluso il dipartimento di Biologia dell’Università degli Studi di Pisa. Le borse offriranno ai giovani laureati l’opportunità di partecipare a un vasto programma di formazione interdisciplinare, con periodi di permanenza presso i partner industriali o accademici del Consorzio.

Le borse verranno conferite nell’ambito del progetto Europeo Marie Curie PHOQUS, un programma di dottorato della durata 3 anni, rivolto a giovani e brillanti laureati. Il programma dell’Università degli Studi di Pisa è finalizzato a facilitare la crescita di giovani ricercatori con profilo altamente interdisciplinare, basato sull’integrazione di discipline quali le Scienze della Vita, Medicina, Fisica e Fotonica, nell’ambito dello studio di nuove metodologie per l’imaging in vivo.

I principali obiettivi della PHOQUS sono formare una nuova generazione di scienziati eccellenti nelle Scienze della Vita e nelle Scienze Fisiche, abbattendo le barriere culturali storicamente esistenti tra questi due differenti settori disciplinari, e sviluppare nuovi strumenti per la fotonica, favorendo il progresso della progettazione e sviluppo di strumenti più efficaci, piccoli e convenienti. Tutto questo deve avvenire utilizzando questi nuovi strumenti per indagare le dinamiche cellulari e molecolari che guidano il processo di divisione cellulare, attraverso anche l’impiego di tecniche di imaging innovative per studiare il ruolo e il comportamento delle cellule durante lo sviluppo embrionale e la progressione delle malattie.

I dettagli completi del programma e le informazioni su come partecipare al bando dell’Università degli Studi di Pisa sono disponibili all’indirizzowww.phoqus.eu. Le borse di studio sono aperte a ricercatori che non abbiano risieduto o avuto la loro attività principale nel Regno Unito per più di 12 mesi negli ultimi 3 anni precedenti l’assunzione.

Google+
© Riproduzione Riservata