• Google+
  • Commenta
13 dicembre 2013

Università degli Studi di Sassari: cooperazione allo sviluppo in Sanità

Università degli Studi di Sassari

Università degli Studi di SASSARI – Cooperazione allo sviluppo in Sanità, convegno dell’Università di Sassari Sabato 14 dicembre nell’Aula Magna del Complesso biologico della Facoltà di Medicina e Chirurgia

Università degli Studi di Sassari

Università degli Studi di Sassari

Sabato 14 dicembre, alle ore 08:45, si terrà nell’Aula Magna del Complesso Biologico, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia in viale S. Pietro 43/b, un Convegno sulla Cooperazione allo sviluppo in Sanità, organizzato dall’Università degli Studi di Sassari.

Durante la tavola rotonda, che riunirà un gran numero di esperti, verranno presentate e divulgate le iniziative di cooperazione sanitaria capitalizzate dall’Università degli Studi di Sassari.

Saranno inoltre avanzate le proposte e illustrate le iniziative relative alla “Carta della salute”, il documento programmatico per la cooperazione allo sviluppo in sanità, sviluppata dalla Regione Sardegna, in collaborazione con numerosi partner, tra cui l’Università degli Studi di Sassari turritano. Ospite d’eccezione sarà il dott. Bruno Gentile, esperto del Ministero degli Esteri – Direzione generale per la Cooperazione italiana nel campo della valutazione, sviluppo e il monitoraggio degli interventi sanitari finanziati dalla Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo in America Latina, Africa Occidentale e Centrale, Asia, Corno d’Africa, Maghreb e nei Balcani.

Gli interventi. Il Convegno si aprirà con i saluti del Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Sassari, Prof. Attilio Mastino, e della Delegata del Rettore dell’Università degli Studi di Sassari per l’Internazionalizzazione, Prof.ssa Maria Antonietta Zoroddu. Introdurrà i lavori la Prof.ssa Ida Iolanda Mura, Coordinatrice della Struttura di Raccordo della Facoltà di Medicina e Chirurgia. Il programma prevede l’intervento di numerosi relatori: l’apertura sarà affidata al Dott. Tonito Solinas, Delegato per l’ufficio di Internazionalizzazione e cooperazione allo sviluppo, che presenterà una relazione intitolata “Trasformare gli investimenti in opportunità: reti internazionali e progettazione europea”. Il Prof. Piero Cappuccinelli, Direttore del Master internazionale in biotecnologie mediche, impegnato in diversi progetti promossi dal Ministero degli Affari Esteri in Mozambico, nel Kurdistan iracheno e in Vietnam, interverrà su “’Capacity Building’ e trasferimento di tecnologie per lo sviluppo”.

Il Prof. Antonio Dessanti della Facoltà di Medicina e Chirurgia,  coinvolto in numerosi progetti di cooperazione nell’ambito della chirurgia pediatrica in Vietnam, Egitto e Tunisia, affronterà il tema “La cooperazione in chirurgia: appunti di un chirurgo pediatra”. Il Prof. Mario Fadda del Dipartimento di Scienze chirurgiche, microchirurgiche e mediche, esporrà il “Progetto sanitario a Bongor (Ciad)”. Sarà poi la volta del Prof. Giovannino Massarelli, Delegato del Rettore dell’Università degli Studi di Sassari per l’America Latina, che illustrerà la “Didattica formativa nella diagnostica delle forme patologiche in America Latina”. La parola passerà al Prof. Gian Vittorio Campus del Dipartimento di Scienze Chirurgiche, microchirurgiche e mediche, impegnato in attività di cooperazione sanitaria in Bangladesh, che presenterà un contributo su “La chirurgia plastica di Sassari nei Paesi in via di sviluppo”.

La Prof.ssa Maura Pugliatti del Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale si confronterà con il tema della “Cooperazione sanitaria decentrata: strategie e criticità in un’esperienza in Tanzania”, mentre Il Prof. Giovanni Sotgiu di Scienze Biomediche, consulente dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) per programmi di controllo della tubercolosi nell’Europa dell’Est, presenterà “Esperienze di Sanità Pubblica nel contesto globale, orientate a malattie a rilevante impatto epidemiologico: l’esempio della tubercolosi”. Per Emergency interverrà la Dott.ssa Giusy Canestrelli,  attiva  nel campo della cooperazione sanitaria in Sudan, Afghanistan e Sierra Leone, con ”Vivere la sanità nei Paesi in via di sviluppo: differenti esperienze di un medico a confronto”. Il Prof. Salvatore Rubino del Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università degli Studi di Sassari, coordinatore della rivista internazionale The Journal of Infection in developing Countries, racconterà la sua attività con un intervento intitolato “Disseminazione scientifica e networking: l’esperienza di Editor in Chief per il Journal of Infection in Developing Countries”.

In chiusura prenderanno la parola Bruno Gentile, esperto di Cooperazione allo Sviluppo della Direzione Generale del Ministero degli Affari Esteri, che delineerà “La cooperazione italiana in campo sanitario”  e la Dott.ssa Barbara Cauli, referente per il Servizio Affari Internazionali della Direzione Generale della Regione Autonoma della Sardegna, alla quale sarà affidato il compito di commentare “Dalla condivisione delle esperienze di cooperazione sanitaria all’attuazione della Carta della Salute”. I lavori saranno coordinati dal Prof. Piero Cappuccinelli.

Al termine della presentazione all’Università degli Studi di Sassari delle relazioni ci sarà uno spazio dedicato alla discussione. La Segreteria scientifica e organizzativa è a cura del Prof Piero Cappuccinelli, del Prof. Mario Fadda e della Prof.ssa Maura Pugliatti.

Google+
© Riproduzione Riservata