• Google+
  • Commenta
6 marzo 2014

Servizio Civile 2014: all’Uniud lavoro con servizio civile volontario

Servizio Civile Anpas
Servizio Civile 2014

Servizio Civile 2014

Servizio Civile 2014: dieci i giovani al lavoro per un anno all’Università di Udine

Operativi dal mese di marzo, con impegno settimanale di 30 ore. Nove donne e un uomo di età compresa fra i 22 e i 30 anni, impegnati nei tre progetti di servizio civile approvati e finanziati dalla Presidenza del consiglio dei ministri

Sono dieci, nove donne e un uomo di età compresa fra i ventidue e i ventisette anni, i giovani volontari del Servizio civile che hanno preso servizio a marzo all’Università di Udine.

I giovani lavoreranno in ateneo con il progetto di Servizio Civile 2014 per un anno, con impegno settimanale di 30 ore e un assegno mensile di 433,80 euro, collaborando ai tre progetti approvati e finanziati per il 2014 dall’Ufficio nazionale per il Servizio civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri. In particolare, due volontari sono impegnati rispettivamente nei progetti “Educare e documentarsi: la competenza informativa per lo sviluppo di nuove idee” e “«Ti aiuto io!»: miglioramento dei servizi di accoglienza e assistenza agli utenti inesperti della biblioteca scientifica e tecnologica”, mentre gli altri sei partecipano al progetto “Università solidale 2013”.

Sette sono i giovani impegnati nel servizio civile Uniud originari del Friuli Venezia Giulia (Nadia Chelli, Giulia Della Bianca, Elena Grazzini, Melissa Paduano, Nicoletta Pizzutti, Alessio Salvin, Anna Santoro), una dell’Emilia Romagna (Teresa Carene Kiambu), una del Lazio (Olga Fatica) e una della Polonia (Joanna Magdalena Marton).

I ragazzi impegnati nel progetto di servizio civile “Università solidale 2013” faciliteranno la fruizione dei servizi universitari da parte degli studenti portatori di handicap e disabilità – attraverso il miglioramento delle condizioni di apprendimento e la partecipazione – e il raggiungimento della loro massima autonomia.

I volontari del progetto servizio civile “«Ti aiuto io!»: miglioramento dei servizi di accoglienza e assistenza agli utenti della biblioteca scientifica e tecnologica” realizzeranno un intervento focalizzato al miglioramento dei servizi offerti da questa biblioteca dell’ateneo attraverso la realizzazione di un efficace sistema di accoglienza e assistenza, rivolto in particolare agli utenti inesperti.

Infine, i volontari del servizio civile impegnati in “Educare a documentarsi: la competenza informativa per lo sviluppo di nuove idee” forniranno all’utenza interna ed esterna della biblioteca umanistica dell’ateneo l’istruzione necessaria per un uso consapevole e intelligente delle risorse e dei servizi.

Google+
© Riproduzione Riservata