• Google+
  • Commenta
16 maggio 2014

Elezioni Universitarie Univpm: Gulliver Sinistra Universitaria prima lista di Ateneo

Elezioni

Università Politecnica delle Marche –  Elezioni universitarie Univpm: la lista gulliver ancora una volta protagonista di una schiacciante vittoria

Elezioni

Elezioni

I dati emersi dallo spoglio di ieri al termine delle elezioni universitarie dell’Univpm parlano chiaro.

Il Gulliver – Sinistra Universitaria si riconferma  alle elezioni universitarie 2014 prima lista di Ateneo, con una vittoria schiacciante che vede la nostra lista ottenere, a livello di Ateneo, oltre il 60% delle preferenze degli studenti, e staccando nettamente le altre liste candidate.

In tutte Facoltà è stata ottenuta la maggioranza assoluta. Anche nel Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente, dove il Gulliver si è presentato per la prima volta con una propria lista, più del 50% degli studenti alle elezioni Univpm ha scelto il simbolo del veliero.

Banner associazioni

 

Risultati Elezioni Universitarie: dichiarazioni di Gulliver

Estremamente positivi i risultati nelle altre Facoltà, dove le percentuali ottenute alle elezioni universitarie oscillano tra il 60% e l’ 80%.

Si è registrata una buona affluenza, in linea con i dati passati delle scorse elezioni dell’Ateneo dorico.

 “Questo risultato alle elezioni universitarie dell’Univpm ci permette di constatare che, nonostante le sterili polemiche e i numerosi attacchi infamanti a noi rivolti dalle altre liste durante la campagna elettorale, – Dice Gulliver – gli studenti hanno riconosciuto il lavoro costante che da 27 anni svolgiamo all’interno dell’Ateneo, decidendo nuovamente di riporre in noi la propria fiducia”.

“Per questo inizieremo fin da subito a lavorare sui numerosi punti dei nostri programmi elettorali (tutela del diritto allo studio, Ancona Città Universitaria, revisione sistema di tassazione, miglioramento della didattica e delle strutture…), continuando a batterci per garantire i diritti degli studenti dell’ateneo dorico.” – Conclude Gulliver –

Google+
© Riproduzione Riservata