• Google+
  • Commenta
7 maggio 2014

Sant’Anna di Pisa: Brevetti come Kiwi Soreli per tutelare i vegetali

Scuola Superiore di Studi Universitari e Perfezionamento S.Anna di Pisa – Il 9 maggio workshop del Sant’Anna di Pisa sulla “difesa” della proprietà intellettuale con presentazione di casi significativi e servizio di consulenza per i nuovi “Archimede”; in apertura gli interventi del rettore Perata e del direttore dell’Istituto di scienze della Vita Mario Enrico Pé

Kiwi Sant’Anna di Pisa

Kiwi Sant’Anna di Pisa

Brevetti, dal kiwi “soreli” un esempio di successo per tutelare le nuove varietà vegetali e le invenzioni in ambito chimico, biologico e medico

Anche le nuove varietà vegetali possono essere brevettate, come altre invenzioni in ambito chimico, biologico, medico e, in questo senso, è significativa la vicenda del kiwi “soreli”, nuova varietà vegetale sottoposta a tutela e a “sfruttamento” commerciale di successo. A questi argomenti sarà dedicato il workshop promosso dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa per in programma per venerdì 9 maggio (ore 9.00 – 16.30, aula magna), in collaborazione con la “Società Italiana Brevetti”, nell’ambito delle attività del progetto “Impatto”.

La giornata di studio al Sant’Anna di Pisa, intitolata proprio “Tutela delle varietà vegetali e delle invenzioni in ambito clinico”, approfondirà il tema della “difesa” della proprietà intellettuale e si concentrerà sulle procedure di brevettazione di nuove varietà vegetali e di invenzioni in ambito chimico, biologico e medico, rivolgendosi a una platea composta da studenti, ricercatori, imprenditori, professionisti  ed esperti di trasferimento tecnologico.

Dopo l’apertura dei lavori da parte del rettore della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa Pierdomenico Perata e del direttore del’Istituto di science della vita Mario Enrico Pè, saranno illustrate le procedure di brevettazione alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa a cura di Monia Gentile, responsabile valorizzazione ricerche, e la presentazione del caso del kiwi “soreli”, ormai considerato un significativo esempio di tutela e di sfruttamento delle varietà vegetali, con Giorgio Miclet (Università degli Studi di Udine) come relatore.  A conclusione del seminario, i partecipanti  avranno la possibilità di incontrare gli esperti per una consulenza brevettuale preliminare. Il programma dettagliato è disponibile su Sant’Anna di Pisa

Google+
© Riproduzione Riservata