• Google+
  • Commenta
9 giugno 2014

Bergonzoni in cattedra all’Università Insubria

Università degli Studi Insubria Varese-Como – Bergonzoni in cattedra all’Università Insubria

Alessandro Bergonzoni

Alessandro Bergonzoni

Insieme a docenti universitari, filosofi e medici tratterà il tema della relazione tra medico e paziente in coma

Alessandro Bergonzoni sale in cattedra all’Università degli Studi dell’Insubria per affrontare insieme a medici, filosofi e docenti universitari un tema estremamente delicato: la relazione medico-paziente e in particolare la relazione medico-paziente in coma, nel corso del convegno “Stati di vigilanza non responsiva.

Incontri con il paziente nel cerchio dell’esperienza” , in programma martedì 10 giugno, a partire dalle ore 14.30, nell’Aula Magna dell’Università degli Studi dell’Insubria, via Ravasi, 2 a Varese.

Incontro con Alessandro Bergonzoni all’Università Insubria

Intervengono: per la sezione “Esperienza”, Sergio Balbi, ricercatore del Dipartimento di Biotecnologie e Scienze della Vita e dirigente medico S.C. Neurochirurgia, Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi, sul tema “Lo stato di vigilanza non responsiva”. Per la sezione “Assiomi”, Fabio Minazzi, docente di Filosofia Teoretica e presidente del Corso di laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università dell’Insubria, sul tema  “La natura della conoscenza umana” e Giuseppe Armocida, presidente del corso di laurea in Fisioterapia e professore del Dipartimento di Biotecnologie e Scienze della Vita, sul tema: “La conoscenza della natura umana”.

L’artista, autore e attore teatrale Alessandro Bergonzoni, nella sezione “Enunciati ed esperienza”, alle ore 16.30.

A moderare il lavori è il professor Simone Vender, presidente della Scuola di Medicina e direttore del Dipartimento di Salute Mentale, Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi.

«Partendo dalla relazione medico paziente, nel difficile approccio al malato in coma – sottolinea l’organizzatore dottor Balbi – il convegno  si propone orizzonti ampi: raccogliere elementi e suggestioni utili anche per esperienze e percorsi estesi ad altri campi della conoscenza individuale e quotidiana della nostra realtà contemporanea».

Le iscrizioni si effettuano on line accedendo al sito Ospedali Varese link corsi di formazione. La partecipazione è gratuita e aperta a Medici di area interdisciplinare, Infermieri, Fisioterapisti, Psicologi e Assistenti Sociali, e al pubblico interessato, fino a capienza dell’Aula.

Google+
© Riproduzione Riservata