• Google+
  • Commenta
11 luglio 2014

IDEAS Università di Ferrara: agroalimentare attraverso la tracciabilità analitica

IDEAS Università di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara – La presentazione di IDEAS progetto del Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie di Unife sul futuro dell’agroalimentare attraverso una vera tracciabilità analitica

IDEAS Università di Ferrara

IDEAS Università di Ferrara

Si chiama IDEAS Innovation and Development for Agri-food Security, ed è un progetto che nasce da un gruppo di ricercatori e consulenti del Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie dell’Università di Ferrara in merito al futuro dell’agroalimentare attraverso una vera tracciabilità analitica, che sarà presentatomartedì 15 luglio, alle ore 20 al Lemoko’ pesce e vino, Palazzo Spisani, via Byron, 10.

Progetto IDEAS secondo il gruppo di lavoro

Come ci spiegano i componenti del gruppo di lavoro di IDEAS Maria Gabriella Marchetti, Elena Tamburini, Valentina Donegà, Marco Malavasi e Gian Paolo Barbieri…. “Oggi temi legati alla sicurezza, tracciabilità e alta qualità sono di prioritaria importanza quando si parla di prodotti agro-alimentari. Il commercio richiede un sistema di tutela per le produzioni tipiche territoriali che possa garantire i prodotti sul mercato interno ed internazionale e li preservi dalle falsificazioni così diffuse negli ultimi anni. Questo, unitamente alla preoccupazione del consumatore di conoscere gli aspetti qualitativi dei cibi rende urgente la necessità di avere un sistema affidabile e semplice di monitoraggio dell’intera filiera”.

“Il progetto IDEAS  – prosegue il gruppo – nasce con l’intento di rispondere, in maniera concreta e scientificamente valida, alle esigenze dei consumatori permettendo loro di accedere a tutte le informazioni qualitative (origine, produzione, trasformazione  e flussi fisici) e quantitative (analisi fisiche, chimiche, microbiologiche) dei prodotti, delle aziende, fornendo uno strumento in grado di valorizzare le buone pratiche di produzione”.

L’aspetto innovativo del progetto IDEAS è la prospettiva di completezza nella tracciabilità della filiera e un monitoraggio analitico di tutti gli elementi e le fasi del percorso e del processo produttivo. Il tutto nel rispetto del rigore analitico/scientifico garantito dal Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie di Unife  che svolge la parte di analisi e di raccolta dei dati.

“Tutti i dati – concludono Marchetti, Tamburini, Donegà, Malavasi e Barbieri – verranno integrati in un sistema informativo funzionale ed interattivo, che sarà fruibile ai consumatori attraverso  l’impiego di un dispositivo mobile (smartphone, tablet) e accessibile attraverso un QR-code apposto sulla confezione o direttamente sul prodotto, in dipendenza delle scelte aziendali”. 


© Riproduzione Riservata