• Google+
  • Commenta
17 settembre 2014

Erasmus Unife, esami master Internazionale Erasmus Mundus in Quaternario e Preistoria

Erasmus a Stoccolma
Erasmus Unife

Erasmus Unife

A Unife tempo di esami per gli studenti del Master Internazionale Erasmus Mundus in Quaternario e Preistoria.

26 studenti di 14 nazionalità diverse sono i protagonisti della edizione 2012/2013 del Master Internazionale Erasmus Mundus in Quaternario e Preistoria dell’Università degli Studi di Ferrara che, oggi e domani, mercoledì 17 settembre, a Palazzo Turchi di Bagno, (c.so Ercole I D’Este, 32) sostengono gli esami finali del Corso.

Immatricolati nell’Anno Accademico 2012/2013 e provenienti da Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Grecia, Ucraina, Croazia, Indonesia, Filippine, Tunisia, Eritrea, Botswana, Tanzania, Cuba, gli studenti internazionali presentano nella due giorni di esami, le tesi inerenti le ricerche condotte nel corso dei loro studi, che riguardano la paleoantropologia, la paleopatologia, la paleontologia dei vertebrati, l’archeozoologia, la palinologia, la geologia del Quaternario, la tecnologia litica e l’arte preistorica per un arco temporale che va da circa 2 milioni fino a 10.000 anni fa.

Erasmus Unife: Carlo Peretto sul Master Internazionale Erasmus Mundus

“Dal 2004 l’Università di Ferrara coordina questo Master Internazionale finanziato dalla Comunità Europea – afferma Carlo Peretto, Professore ordinario del Dipartimento di Studi umanistici di Unife e Direttore del Corso- In questi anni al master hanno partecipato più di 250 studenti provenienti da tutti i continenti e rappresentanti di 41 paesi diversi per seguire un percorso di studi biennale, corrispondente ad una laurea magistrale, che prevede almeno sei mesi di permanenza presso un’istituzione partner europea diversa da quella di prima iscrizione e, per gli studenti europei, tre mesi di studio nelle Filippine. Da anni la Sezione di Scienze Preistoriche e Antropologiche di Unife, conduce ricerche nell’ambito della preistoria non solo Italiana e dirige alcuni dei più importanti siti preistorici della nostra Penisola”.

A giudicare gli studenti è una commissione composta da docenti provenienti da tutte le istituzioni partner: Università degli Studi di Ferrara, Muséum national d’histoire naturelle de Paris- Francia, Universitat Rovira i Virgili – Spagna, Universidade de Tras-os-Montes e Alto Douro – Portogallo, Instituto Politecnico de Tomar – Portogallo e University of the Philippines Diliman – Filippine.

Google+
© Riproduzione Riservata