• Google+
  • Commenta
12 settembre 2014

Master in Giornalismo Giorgio Bocca Unito 2014/2016

Università degli Studi di Torino – Master in Giornalismo ‘Giorgio Bocca’ di Torino, prorogato al 30 settembre il termine delle iscrizioni

È stato prorogato al 30 settembre il termine ultimo per iscriversi alla sesta edizione del Master in giornalismo Giorgio Bocca A.A. 2014/2016.

Il Master in Giornalismo biennale, promosso dall’Università di Torino e dall’Ordine dei Giornalisti, sostituisce il periodo di praticantato previsto dalla legge per sostenere l’esame di Stato e conseguire il titolo professionale.

Il Master in Giornalismo lo dirigono il prof. Peppino Ortoleva e la giornalista Vera Schiavazzi. Venti i posti disponibili. Dopo la pubblicazione della graduatoria dei candidati idonei entro ottobre seguirà l’esame di ammissione con prove scritte e orali.

Master in Giornalismo Unito: organizzazione e modalità accesso

Il Master in Giornalismo prevede nei due anni 400 ore di didattica frontale, 1600 ore di laboratori giornalistici e altrettante di studio individuale, almeno 640 ore di stage da svolgersi 2 mesi nel primo anno e 3 nel secondo (tra le aziende che hanno ospitato gli studenti del Master in Giornalismo: Ansa, Repubblica, La Stampa, Rai, Mediaset, Sky, Il Fatto, La Presse, Radio 24, Gazzetta dello Sport).

I corsi universitari previsti nel biennio vanno da storia del giornalismo, diritto, comunicazione politica, economia, linguaggi audiovisivi e loro storia, media digitali. I laboratori di giornalismo sono suddivisi in carta stampata, online, tv e radio, ufficio stampa.

Dai dati sui primi quattro bienni (dal 2004 al 2012) della Scuola Giorgio Bocca, risulta che sul totale dei 80 studenti il 59% lavora presso una realtà editoriale o un ufficio stampa con varie tipologie contrattuali, il 28% come giornalista freelance, il 13% svolge attività diversa dal giornalismo o è in cerca di occupazione.

Google+
© Riproduzione Riservata