• Google+
  • Commenta
15 dicembre 2014

Pontificia Università Lateranense e Unipg a tutela dei valori universali

Università degli Studi di Perugia – Firmata Convenzione Quadro con la Pontificia Università Lateranense. I due Atenei insieme per tutelare valori universali tra i quali cultura, ambiente, ecologia

Firmata stamani, nella Sala del Dottorato di Palazzo Murena, la Convenzione Quadro tra l’Ateneo di Perugia e la Pontificia Università Lateranense.

L’accordo tra Pontificia Università Lateranense e Unipg è stato sottoscritto dai due Rettori: Franco Moriconi e Monsignor Enrico Dal Covolo.

La convenzione tra Pontificia Università Lateranense e Unipg ha ricevuto la speciale Benedizione di Sua Santità Papa Francesco che è stata inviata dal Segretario di Stato Cardinale Pietro Parolin in uno scambio di corrispondenza con il presidente della Fondazione Sorella Natura di Assisi prof. Roberto Leoni. “Mi rallegro di questa bella iniziativa ed auguro ad essa ogni successo, di cui è pegno la Benedizione che Le mando a nome del Santo Padre Francesco. Firmato Pietro Parolin”. 

L’accordo tra Pontificia Università Lateranense e Unipg

“E’ un’intesa molto ampia e dagli sviluppi di straordinario interesse – ha dichiarato Moriconi –, non solo per lo scambio di studenti, docenti e per la collaborazione nella ricerca scientifica su progetti condivisi. Si prevede anche una stretta cooperazione tra le due università in materia di ambiente, sviluppo sostenibile ed economia solidale. Per l’attivazione di tale cooperazione pensiamo di utilizzare la sede distaccata di Assisi, in particolare Palazzo Bernabei, di cui nei prossimi giorni avremo la disponibilità grazie all’accordo stipulato con l’amministrazione comunale della città serafica”.

“La Santa Sede è molto interessata a questo progetto – ha dichiarato monsignor Enrico Dal Covolo – come testimoniano le parole nell’intervento del Cardinale Parolin, diretto interprete della volontà di Papa Francesco. Sono grato alla prestigiosa Università di Perugia per la disponibilità che ci offre in una collaborazione a spettro molto ampio. Il testo dell’accordo-quadro è ampio e generale prevedendo scambi e cooperazione scientifica; sarà una sorta di piattaforma per progetti in ambito ambientale ed ecologico, ma anche per la valorizzazione di tematiche storico-religiose, che sono molto presenti in Assisi e in Umbria. Puntiamo, inoltre, alla creazione di una rete internazionale di atenei allo scopo di tutelare e valorizzare l’idea e il patrimonio di Università, che è nata in Europa nel Medio Evo. Oggi, invece il concetto di Università è messo a rischio, si parla – ha spiegato monsignor Dal Covolo – preferibilmente di politecnici, volendo porre l’università al traino di altri soggetti e altri interessi, mentre il compito dell’’Universitas Studiorum’ è essenziale in quanto soggetto critico della cultura, valido sempre e ovunque. Per tutelare questi valori potrà meglio farlo una rete internazionale, di cui fanno parte la Pontificia Università Lateranense e l’Università degli Studi di Perugia”. 

Alla cerimonia hanno presenziato il Pro Rettore prof. Fabrizio Figorilli, il prof. Franco Cotana, direttore Ciriaf, e una delegazione di salesiani, congregazione cui appartiene lo stesso Monsignor Dal Covolo.

Google+
© Riproduzione Riservata