• Google+
  • Commenta
10 dicembre 2014

Unisalento: “La salute su misura. Medicina di genere non è medicina delle donne”

Università del Salento – “La salute su misura. Medicina di genere non è medicina delle donne”. L’11 dicembre presentazione del libro di Fulvia Signani con Unisalento

Unisalento

Unisalento

Cultura Unisalento

Verrà presentato domani, giovedì 11 dicembre 2014, alle ore 18 presso le Officine Cantelmo (viale De Pietro, Lecce), il libro di Fulvia Signani “La salute su misura. Medicina di genere non è medicina delle donne” (Este Edition, 2013).

La presentazione è organizzata in collaborazione con il Centro studi Osservatorio Donna dell’Unisalento.

Dialogheranno con l’autrice Daniela Costanza (medico chirurgo e specialista in Reumatologia) e Terri Mannarini (Presidente Centro Osservatorio Donna – UniSalento).

L’autrice del libro Fulvia Signani

Laureata in Psicologia e Sociologia della Salute, Fulvia Signani è psicologa Dirigente dell’Azienda USL di Ferrara per cui ricopre la carica di Presidente del Comitato Unico di Garanzia e organizza la formazione sulla medicina di genere. Già Psicologa nei Consultori e Coordinatrice della Rete Italiana Città Sane dell’OMS, dal 2001 è docente incaricata di Promozione della salute all’Università di Ferrara. Nell’ambito delle sue attività ha maturato una competenza specifica per la progettazione della salute della comunità e delle organizzazioni lavorative. Uno dei temi d’elezione: la teoria dei determinanti di salute, la vede concentrare l’attenzione sul fattore genere, sui possibili interventi programmatori ed educativi in salute e sanità. È nel direttivo del Gruppo Italiano Salute e Genere GISeG.

Il libro

La denominazione ‘medicina di genere’ rappresenta una buzzword, cioè una nuova parola d’ordine che in questo momento è sulla bocca di tutti, fa tendenza e corre il forte rischio di essere usata a sproposito. Nel chiedere cosa significhi davvero un termine tanto di moda, spesso si teme di essere denigrati. Il testo propone una serie di analisi utili a chiarire la differenza tra la medicina di genere, interpretata come esempio di terza cultura, e la medicina delle donne, tra la medicina delle differenze bio-sessuali e la medicina ‘su misura’. Si metteranno a confronto i termini sesso e genere, per introdurre ai concetti di identità e di human continuum, che apprezzano la diversità umana. I progressi della ricerca bio-medica e della medicina vengono esaminati prefigurando scenari di equità.


© Riproduzione Riservata