• Google+
  • Commenta
30 aprile 2015

Digital Library, collaborazione, Poliba, Regione Puglia, InnovaPuglia

Digital Library


Politecnico di Bari – Digital Library, per conoscere e salvaguardare il territorio e il paesaggio pugliese. Collaborazione, Politecnico di Bari, Regione Puglia, InnovaPuglia

Digital Library

Digital Library

Il paesaggio appartiene ad ogni cittadino, che ha il dovere di averne cura e la sua buona condizione è strettamente connessa al livello di sensibilizzazione delle popolazioni. Il territorio pugliese presenta una molteplicità di paesaggi contraddistinti da una forte densità di presenze culturali e naturalistiche. Tali elementi identitari costituiscono un patrimonio da preservare e assumono un ruolo determinante per produrre sviluppo culturale ed economico.

Per queste ragioni, il Politecnico di Bari, la Regione Puglia, attraverso l’Assessorato alla Qualità del Territorio e InnovaPuglia S.p.A., società controllata dall’ente Regione per la programmazione strategica a sostegno dell’innovazione ICT (Information and Communication Technology), hanno formalizzato, mediante la sottoscrizione di un protocollo, un rapporto di collaborazione finalizzato alla creazione della “Digital Library” della Regione Puglia. La firma sull’atto, apposta dal Rettore del Politecnico, Eugenio Di Sciascio e dall’Assessore alla Qualità del Territorio della Regione Puglia, Angela Barbanente, è avvenuto presso la sede del rettorato.

Digital Library o Libreria Digitale non ha precedenti in Puglia

La Digital Library o Libreria Digitale non ha precedenti in Puglia. La sua realizzazione, in linea con la Raccomandazione della Commissione europea sulla digitalizzazione, sull’accessibilità in rete e sulla conservazione digitale, ha l’obiettivo di raccogliere e preservare in forma digitale i “materiali culturali”, riferiti alla cultura della Puglia e costituiti da testi, immagini, suoni, filmati etc., al fine di renderli accessibili a chiunque. L’indice della Digital Library è così composto: Ambiente e Paesaggio; Storia e Tradizioni; Spettacoli ed Eventi; Arte; Cinema; Letteratura; Musica; Architettura; Luoghi della cultura; Artigianato; Danza; Teatro; Archeologia; TV; Enogastronomia; Economia e Società.

Per la sua costruzione il Politecnico metterà a disposizione della Regione e di Innovapuglia, senza oneri di alcun tipo, il suo enorme patrimonio documentario e le sue competenze tecnico-scientifiche. La Regione Puglia promuoverà, attraverso specifici progetti, la digitalizzazione, catalogazione e archiviazione di contenuti di interesse della digital library regionale. Mentre InnovaPuglia curerà la parte logistica e di funzionamento del progetto. Tali attività – è scritto nel protocollo – saranno svolte preferibilmente attraverso il ricorso a borse di studio per neolaureati e/o tirocini formativi regolamentati dalla Legge Regionale 5 agosto 2013, n. 23 , sulle “Norme in materia di percorsi formativi diretti all’orientamento e all’inserimento nel mercato del lavoro”.

La Digital Library sarà pubblica e messa a disposizione del territorio attraverso sistemi informatici. Nella fase realizzativa si uniranno progetti ed iniziative congiunte finalizzate alla diffusione della conoscenza e alla sensibilizzazione dei cittadini ai temi del territorio e del suo paesaggio.

“Il Politecnico di Bari – commenta il Rettore, Eugenio Di Sciascio – ha accolto e condiviso attraverso la firma di questo protocollo la realizzazione della Digital Library ritenendolo, questo, uno strumento necessario per la divulgazione dei contenuti di molti ‘materiali culturali’ ora non accessibili e spesso confinati in archivi polverosi, attraverso la digitalizzazione, la conservazione digitale e soprattutto l’accessibilità in rete”.

Il protocollo d’intesa per la Digital Library, di durata quinquennale, è diventato operativo a far data, 24 aprile 2015.


© Riproduzione Riservata