• Google+
  • Commenta
19 aprile 2017

Come organizzare un matrimonio in giardino o in spiaggia: cosa fare

Come organizzare un matrimonio in giardino o in spiaggia
Come organizzare un matrimonio in giardino o in spiaggia

Come organizzare un matrimonio in giardino o in spiaggia

Ecco come organizzare un matrimonio in giardino o in spiaggia: idee e consigli per un matrimonio all’aperto, cosa fare passo per passo.

Organizzare un matrimonio all’aperto presenta un duplice vantaggio.

Da un lato infatti consente di risparmiare, optando per una location meno onerosa.

Dall’altro lato è possibile personalizzare le proprie nozze curando in prima persona ogni dettaglio del ricevimento. Il matrimonio in spiaggia è il sogno di molte giovani spose che si trovano a dover pianificare le proprie nozze. Anche se sposarsi al mare sembra romantico e suggestivo, in realtà l’organizzazione del ricevimento rende necessario dover considerare aspetti che altrimenti sarebbero dati per scontati.

Gli stessi svantaggi si riconterebbero nell’organizzare un matrimonio in giardino anche della propria casa.

Infatti questo tipo di decisione implica un lavoro complesso e molto articolato. Infatti, entrambe queste location all’aperto raramente prevedono strutture adatte ad ospitare gli invitati e a soddisfarete le loro esigenze.

Occorre quindi provvedere a gazebo o tensostrutture per matrimoni, illuminazione, pavimentazione, bagni ed allacci acqua ed elettricità per il catering. Inoltre non bisogna dimenticare che potrebbe essere necessario dover provvedere agli impianti di condizionamento e riscaldamento. Ma anche ad un’area idonea all’allestimento della cucina mobile per il catering, oltre che ad uno spazio sufficiente per il parcheggio degli ospiti.

E allora, come organizzare un matrimonio all’aperto, in giardino o al mare? Quali sono i consigli e i dettagli da non tralasciare? Ecco i consigli da seguire per allestire un giardino per un matrimonio. Idee su come preparare al mare sulla spiaggia il matrimonio.

Come organizzare un matrimonio all’aperto: matrimonio in giardino o in spiaggia: cosa fare

Decidere di celebrare le proprie nozze in una location suggestiva come il mare o un giardino privato può sembrare inizialmente entusiasmante. L’euforia, però, lascia presto il posto alla difficoltà che richiede l’organizzazione di questo tipo di nozze. Infatti dover curare nel dettaglio ogni aspetto del ricevimento nuziale, richiede in alcuni casi l’aiuto di professionisti capaci si supportare le proprie idee. Occorre curare diversi aspetti che solitamente caratterizzano l’organizzazione di questo tipo di evento.

La scelta del personale, degli allestimenti, dell’intrattenimento del catering è influenzata dalla location stessa. Infatti se nei pressi del vostro giardino o della spiaggia per il matrimonio è situato un ristorante, potrebbe essere più semplice e conveniente affidare a quest’ultimo la preparazione del pranzo. Oppure per gli allestimenti come pure per gli altri servizi affini, occorre pensare ad un noleggio Tensostrutture. Roma, Firenze, Napoli, Bari come molte altre storiche città italiane hanno ville con giardini unici e suggestivi che si prestano in maniera particolare nell’organizzare un matrimonio all’aperto.

Una volta appurato che lo spazio a disposizione è sufficiente per poter allestire le diverse zone entro cui verrà consumata la cerimonia, non resta che passare all’azione. Vediamo passo per passo come organizzare un matrimonio all’aperto, in giardino o al mare.

Consigli per come organizzare un matrimonio passo per passo

  • Avvalendosi dell’aiuto di professionisti, la prima cosa da fare è quella di valutare se si ha a disposizione uno spazio tale da poter montare gli allestimenti della cerimonia. Bisogna dividere la zona banchetto di nozze da quella bar e cocktail di benvenuto.
  • La scelta del catering deve essere fatta in considerazione del tipo di menù che si desidera. Per menù più sofisticati è necessario un catering specializzato. Mentre per un pranzo nuziale semplice ma raffinato, può essere sufficiente un bravo cuoco supportato dai suoi collaboratori.
  • Illuminazione, climatizzazione, animazione ed effetti scenici particolari richiedono un carico energetico non indifferente. Occorre quindi assicurarsi di riuscire a sostenere un maggior carico di consumo energetico.
  • Sapere come organizzare un matrimonio non è da tutti. E l’aiuto di un buon wedding planner può aiutare a curare anche l’organizzazione dei servizi necessari agli ospiti, come bagni e parcheggi.

© Riproduzione Riservata