• Google+
  • Commenta
12 giugno 2017

Esame Terza Media 2017: prove Invalsi, italiano, matematica e tesine

News Esame Terza Media 2017
News Esame Terza Media 2017

News Esame Terza Media 2017

News Esame Terza Media 2017: come funziona e cosa sapere per superarlo, dalle prove Invalsi, italiano, matematica e come preparare la tesina.

Come si svolge l’ esame conclusivo delle scuole medie? Si inizia in quasi tutte le scuole oggi con la prova di italiano. Seguirà, poi, il test di lingua ed il compito di matematica. Giovedì 15 sarà il turno della tanto temuta prova Invalsi.

L’Invalsi sarà uguale per tutte le scuole d’Italia. Inoltre, il voto conseguito nella prova farà media con tutti gli altri. Gli studenti hanno molto timore di questo test, che sarà composto di due parti. La prima riguarderà l’italiano con la comprensione di un testo e esercizi di grammatica. La seconda parte verterà, invece, sulla matematica.

L’esame terza media è un traguardo molto importante per la carriera scolastica dei ragazzi.

Infatti, secondo i dati pubblicati dal Miur emerge una stretta connessione tra il voto preso e la probabilità di riuscire a diplomarsi alle scuole superiori.

Secondo la statistica circa il 67 % degli studenti che conseguono la licenza di scuola media con il voto del 6 non riuscirà a raggiungere il diploma di maturità, rischiando di lasciare la scuola prima della conclusione del ciclo. Al contrario, invece, oltre l’80% degli studenti che raggiungono all’esame il voto del 8 o del 9 si diplomano nei tempi previsti.

Esame terza media 2017: come funziona, dalle prove Invalsi e come prepararsi al meglio

Sono iniziati gli esami conclusivi della scuola media inferiore in tutte le Regioni italiane. Questa mattina la campanella ha visto sfilare davanti alle aule i ragazzi alle prese con il primo vero esame della loro carriera scolastica.

Ansia e trepidazione di sicuro hanno accompagnato tanti tredicenni, timorosi di non essere in grado di superare brillantemente le prove. Ma c’è da star tranquilli. L’esame sarà in linea con le prove svolte in classe durante l’anno. Chi ha sempre studiato non corre rischi. Passata, infatti, l’ansia dei primi minuti sarà semplice ci si accorgerà che tutto sommato le prove non sono complicate.

Ciò che spaventa maggiormente è, però, la prova Invalsi. Vediamo come sarà strutturata ed i consigli per poterla superare senza che incida negativamente sul voto dell’esame terza media.

La prova Invalsi sarà, innanzitutto, uguale per tutte le scuole italiane. Si avranno a disposizione 150 minuti per il suo svolgimento e sarà articolata in una prova di italiano ed una di matematica. La parte di italiano prevederà una prova di comprensione del testo. Sarà presentato, dunque, un brano che lo studente dovrà leggere attentamente per, poi, rispondere ad un questionario. Il consiglio è quello di leggere più di una volta il testo per comprenderne bene il contenuto. Utilizzare anche il vocabolario per cercare qualche parola sul cui significato si è dubbiosi.

Per quanto riguarda la parte di grammatica, ripetere bene tutta l’analisi logica e del periodo e la sintassi.

Infine ci sarà il test Invalsi di matematica con una serie di esercizi da svolgere.

Esame terza media: come preparare tesina e collegamenti tra le materie

Oggi gli studenti italiani di terza media affronteranno la prima prova d’esame. Il compito di italiano è quello che desta meno preoccupazioni perchè durante l’anno ci si è molto esercitati. Trascorsa la prima settimana dedicata alle prove scritte, sarà la volta dell’orale. Gli studenti saranno impegnati a scegliere gli argomenti ed i collegamenti tra le materie, per poter presentarsi con un percorso armonico all’esame.

Ma come preparare la tesina per l’esame terza media? Occorre, innanzitutto, scegliere l’argomento dal quale si vuole partire. Trovare un argomento sul quale si è ferrati o piaccia in modo particolare renderà più agevole fare i collegamenti.

La tesina è, infatti, un percorso multidisciplinare che abbraccia più materie studiate nell’ultimo anno.

Una volta individuato l‘argomento principale ed i collegamenti, iniziare con una introduzione dove spiegare i motivi per i quali si e scelto quel percorso.

Poi, approfondire i singoli argomenti ed, infine, inserire le conclusioni con le proprie valutazioni. La tesina sarà così completa ed esauriente.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy