• Google+
  • Commenta
29 Gennaio 2019

Master nel settore immobiliare: Cà Foscari e Iuav di Venezia

Master nel settore immobiliare
Master nel settore immobiliare

Master nel settore immobiliare

Cà Foscari Challenge School lancia la prima edizione del Master per il settore immobiliare. Nuove figure professionali per il settore immobiliare.

Un inedito percorso di alta formazione nel panorama del Real Estate italiano promosso da Ca’ Foscari Challenge School in collaborazione con l’Università Iuav di Venezia.

Master per formare figure professionali in grado di valorizzare al meglio il patrimonio edilizio pubblico e privato con metodi e strumenti innovativi per una crescita sostenibile.

Quali sono i trend sociali del futuro che influenzeranno lo sviluppo immobiliare?

Qual è l’ambiente nel quale ci troveremo a vivere e a lavorare oggi e cosa cambia rispetto al passato?

Quali le tecnologie emergenti che influenzeranno la nostra esistenza?

Master nel settore immobiliare in Real Estate Sostenibile – Cà Foscari e Iuav di Venezia

Il Master in Real Estate Sostenibile (RES) ha l’ambizione di interpretare al meglio gli scenari e le prospettive socio-economiche-ambientali del futuro. Per rispondere efficacemente alle dinamiche che influenzeranno il settore immobiliare italiano. Necessariamente caratterizzato dall’obbligo di recuperare gran parte del patrimonio immobiliare esistente piuttosto che sviluppare nuove aree.

È evidente la necessità di trovare nuove funzioni per i molti siti industriali e artigianali dismessi, di riconvertire vecchi fabbricati ad altre funzioni. Di recuperare quartieri cittadini degradati a ridosso dei centri storici piuttosto che in periferia. Di ridare vita ai molti borghi rurali abbandonati. Questa necessità implica l’obbligo di valutare l’investimento immobiliare non solo in chiave economico-finanziaria, ma anche, e soprattutto, in logica ambientale e sociale. In poche parole responsabile, secondo i principi della sostenibilità, in senso ampio.

Innovazione tecnologica dei prodotti e dei servizi ma anche social impact, ambiente e cultura affiancano gli insegnamenti più tradizionali del Real Estate quali management e finanza”. Dichiara il Consigliere Delegato ing. Tommaso Santinidi Fondazione Università Ca’ Foscari Venezia. L’ente strumentale dell’Ateneo che si occupa di terza missione e formazione post graduate attraverso Challenge School. “Un Master che fornisce ai candidati gli strumenti e le competenze per contribuire alla crescita sostenibile e alla responsabilità sociale del Real Estate al servizio delle organizzazioni e comunità. Una grande occasione di scambio e confronto con partner di eccellenza ed imprese perfettamente in linea con la mission di Fondazione Ca’ Foscari”.

Master nel settore immobiliare: Cà Foscari Challenge School

Un Master, dunque, che si inserisce perfettamente all’interno dell’offerta formativa di Ca’ Foscari Challenge School. In linea con la propria mission che si propone di accrescere il legame fra università e imprese attraverso la formazione. L’obiettivo è creare un’offerta stratificata che, valorizzando le capacità scientifiche e didattiche dell’Ateneo. Si rivolga al mercato con percorsi che combinano tradizione, innovazione e internazionalità. “Non è un caso che il sottotitolo del Master sia Gestione e sviluppo dei patrimoni immobiliari 4.0. Tendenze, scenari, dinamiche, innovazione” commenta Roberta Lesini.

Essere in grado di leggere ed interpretare gli scenari futuri. Affrontare i problemi in logica trasversale. Coniugando le valutazioni tradizionali (economico-finanziarie, strategiche, eccetera) con altre più innovative di natura sociale, culturale e tecnologica, è fondamentale per operare le giuste decisioni” affermano i Direttori Enrico Cervellati ed Emilio Valdameri

I tratti del master nel settore immobiliare del Cà Foscari di Venezia

La peculiarità di questo Master sarà infatti quella di ampliare le competenze analitiche e gestionali classiche con altre focalizzate alla creazione di valore sostenibile:

  • Driver del mutamento sociale e le ricadute nella rigenerazione di aree urbane;
  • Problematiche contingenti al restauro e al recupero dell’immobile;
  • Implicazioni storiche e culturali del patrimonio vincolato dalle Belle Arti;
  • Implicazioni paesaggistiche connesse alle valutazioni ambientali;
  • Indotto generato dalla riconversione di aree industriali e artigianali dismesse;
  • Ritorno in chiave turistica della destinazione in presenza di interventi strutturali;
  • Innovazioni tecnologiche: digitale, domotica, manifattura e design;
  • Scenario negoziale, gli strumenti contrattuali e le tecniche di analisi.

Una parte significativa delle docenze sarà dedicata ad esperienze e testimonianze di professionisti provenienti dai diversi ambiti del Real Estate.

In particolare:

  • Dalla Progettazione ma anche dal Design, dalla Cultura e dalle Scienze Sociali ed Ambientali, dalla Comunicazione e dalle nuove Tecnologie.
Google+
© Riproduzione Riservata