• Google+
  • Commenta
12 Marzo 2020

Google Classroom: come funziona l’app per la didattica online

Google Classroom
Google Classroom

Google Classroom

Ecco cos’è Google Classroom: come funziona l’app e il download per la didattica online, come fare l’accesso e il login, e il video-tutorial in italiano per l’ultima versione.

La didattica a distanza è, ormai, la nuova soluzione per continuare gli impegni scolastici, e non solo. Google Classroom app della scuola a distanza, è utile e molto intuitiva per consegnare il materiale, assegnare compiti e creare la classe virtuale: ecco come funziona l’app per la didattica online, come scaricare il download e come fare l’accesso, con il video-tutorial completo in italiano.

Alla luce della recente emergenza sanitaria, che sta mettendo a rischio la salute di tutti gli italiani ed europei, le scuole sono pronte ad attivarsi per non sprecare tempo e portarsi avanti con il programma.

La didattica a distanza si rivela una soluzione efficace.

Google Classroom, in questo senso, è un’app utilissima, che nasce con lo scopo di semplificare la trasmissione delle informazioni e per organizzare i compiti a distanza.

Nasce nel 2014, e l’ultima versione risale a Gennaio 2019; è completamente gratuita. Per utilizzarla e gestire bene la classe virtuale, non bisogna certo essere un professionista della tecnologia.

Con Google Classroom è possibile dare informazioni sulla lezione (e, programmare, eventualmente una lezione in diretta su altri social) e caricare il materiale didattico di riferimento, grazie al Drive. Potrai prendere il materiale da un’unità Google,  aggiungere file e immagini dal tuo computer, aggiungere un video di YouTube o aggiungere qualsiasi altro link che desideri che i tuoi studenti visitino. Inoltre, è possibile fare l’assegno, potendo aggiungere  una data di scadenza. In seguito, puoi controllare e valutare i compiti consegnati e rispedirli ai ragazzi. Puoi gestire le autorizzazioni, dando agli studenti la possibilità di pubblicare e commentare. Vediamo nel dettaglio come funziona l’app di Google Classroom per la didattica online, come scaricarla, fare l’accesso e usarla.

Come funziona Google Classroom: app per la didattica online, come fare l’accesso e il login

Come funziona Google classroom, l’app per la didattica online, e cosa è possibile fare? Innanzitutto, per poter usufruire dell’applicazione, è necessario scaricarla dal play store o dall’Apple store del proprio smartphone. Una volta scaricata, apri e vai su Inizia. Scegli un account con cui proseguire oppure iscriviti, inserendo le informazioni necessarie. Da docente, per creare una classe, è necessario cliccare su “+” nell’angolo in alto a destra e andare su Crea corso. Inserisci, dunque, alcune informazioni dettagliate sulla tua classe, scrivi il nome e la sezione. (Il nome della classe potrebbe essere il titolo della tua classe in modo da poterlo ritrovare in pochi secondi). Clicca su Crea.

Una volta creato il corso, è il momento di invitare gli studenti a farne parte. Lasciali firmare  inserendo il codice univoco che hai fornito loro e che potrai recuperare dalla tua area, nella sezione Studenti. L’alternativa è quella di invitare i tuoi studenti uno a uno inserendo il loro indirizzo e-mail. La tua classe virtuale è pronta! Puoi pubblicare un assegno (preferibilmente numerandolo, così da mantenere l’ordine), cliccando su “+” nella parte inferiore della scheda Aggiornamenti. Fai clic sul titolo per vedere se qualche studente ha consegnato i compiti e per dare voti e valutazioni.

Puoi anche scegliere di restituire loro i compiti, così che possano modificarli. Puoi anche aggiungi materiale didattico al tuo compito / lezione e trovi questa opzione proprio sotto la data di scadenza. Se desideri solo condividere una presentazione della tua lezione, che non è collegata a un compito, puoi andare alla scheda Informazioni. Qui puoi aggiungere materiale didattico come diapositive, articoli interessanti ed esempi.
E’ importante ricordare che ogni volta che crei una nuova classe, Google Classroom crea una cartella Drive per quella classe, in cui finiscono anche tutti i compiti degli studenti, da guardare quando vuoi.

Didattica online e scuola a distanza: cosa devono fare docenti e studenti

Didattica online e scuola a distanza: ecco tutto quello che bisogna sapere e cosa devono fare docenti e studenti. Considerata la situazione di emergenza, che vede coinvolta l’Italia e tante altre nazioni europee, in quella che l’Oms ha definito “pandemia“, le scuole si sono attivate per non lasciare da soli i ragazzi. Il Ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, infatti, ha garantito che si sta cercando di assicurare la continuità della loro formazione, attraverso modalità nuove. Le parole della Azzolina sono state, innanzitutto, rivolte agli studenti: “Studiate. Fatelo anche e soprattutto per voi. E seguite le indicazioni dei docenti. Affidatevi a loro, che stanno facendo un grande lavoro per garantire il vostro diritto all’Istruzione.”

Cosa devono fare, dunque, studenti e docenti? L’invito è, innanzitutto, quello di essere attenti alle regole del governo, e di mantenere la calma. Occorre cercare di non “sprecare” questo periodo (che sarebbe stato fondamentale in classe, per una buona riuscita dell’anno scolastico), occupando il tempo a studiare e ripetere argomenti in cui si hanno carenze. I docenti, dal canto loro, ricordano che non si tratta di una vacanza e che i ragazzi hanno il dovere di fare il proprio lavoro, pur non essendo perennemente controllati. Saranno messi a disposizione tutti i materiali necessari, anche grazie ad app come Google Classroom, e saranno assegnati i compiti da consegnare entro una certa data. Insomma: nonostante l’obbligo tassativo di rimanere a casa, occorre tenere in movimento la mente!

Guida all’utilizzo di Google Classroom: video – tutorial

Ecco la guida all’utilizzo di Google Classroom, in video-tutorial in italiano:

  • 1.Scaricare l’app dal play store o dall’Apple store del proprio smartphone. Apri e vai su Inizia. Scegli un account con cui proseguire oppure iscriviti, inserendo le informazioni necessarie.
  • 2.Da docente, per creare una classe,  cliccare su “+” nell’angolo in alto a destra e andare su Crea corso.
  • 3.Inserisci, dunque, alcune informazioni dettagliate sulla classe, scrivi il nome e la sezione. (Il nome della classe potrebbe essere il titolo della tua classe in modo da poterlo ritrovare in pochi secondi).Clicca su Crea.
  • 4.Invita gli studenti a farne parte. Lasciali firmare  inserendo il codice univoco che hai fornito loro e che potrai recuperare dalla tua area.
  • 5.Puoi pubblicare un assegno, cliccando su “+” nella parte inferiore della scheda Aggiornamenti. Fai clic sul titolo per vedere se qualche studente ha consegnato i compiti e per dare voti e valutazioni. (Puoi scegliere di restituire loro i compiti, così che possano modificarli)
  • 6. Puoi anche aggiungere materiale didattico al tuo compito / lezione e trovi questa opzione proprio sotto la data di scadenza.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy