Dieta disintossicante purificante di fine estate e dopo vacanze

Dalila D'Andrea 3 Settembre 2020

Come dimagrire con una dieta disintossicante purificante di fine estate o utile dopo vacanze: cosa mangiare e bere, quando e quanto, programma e consigli degli esperti.

Pronto a disintossicarti, purificarti e sgonfiarti dopo le vacanze estive? Ecco i consigli più efficaci per dimagrire in maniera sana e veloce con una dieta detox: drenante disintossicante per perdere i chili in più del post vacanza e sconfiggere gonfiore e ritenzione idrica. Semplice e infallibile dieta disintossicante sgonfia pancia per la salute del fegato e dei reni. Il punto della specialista nutrizionista, la dottoressa Samantha di Geso.

Le vacanze estive stanno ormai per finire e si ritorna lentamente alla routine, agli uffici, alla vita di tutti i giorni. Molto spesso, però, si torna a casa con qualche chilo in più. Non solo, ma il nostro organismo è spesso compromesso da molte tossine che, mentre ci godevamo la movida in riva al mare, abbiamo inavvertitamente assunto. In vacanza ci si rilassa, ci si lascia andare e ci si concede qualche “peccato di gola”, anche per chi solitamente sta attento a cosa mangia.

Questo è il momento perfetto per depurarsi e disintossicarsi. Potrai ripartire al meglio dopo le vacanze riacquistando energia e recuperando equilibrio e leggerezza. Liberarsi dalle tossine sarà un gioco da ragazzi se seguirai i consigli della Dott.ssa di Geso per una dieta detox disintossicante e purificante per il post vacanze e fine estate, con un menù di esempio.

Dieta disintossicante purificante di fine estate e dopo vacanze: cosa mangiare, quando e quanto

Dottoressa, lei è una biologa nutrizionista, specialista in Alimentazione, Fisiopatologie e Medicina Sistemica. Può spiegarci cosa si intende per dieta disintossicante o detox? Cosa vuol dire purificarsi dalle tossine e perché è così importante?

Quando siamo in vacanza, molto spesso mangiamo in giro. Non mangiamo in maniera attenta e ci accontentiamo di cibo di bassa qualità, perché non abbiamo la possibilità di mangiare a casa. Una volta finite le vacanze, però, arriva il momento di ripulirsi. Nessuno vorrebbe vivere in una casa piena di spazzatura. Allo stesso modo, le nostre cellule vogliono liberarsi della spazzatura che hanno immagazzinato”. – Fa sapere la nutrizionista Samantha di Geso –

“Le tossine all’interno del nostro corpo sono come tante piccole bombe a mano che possono colpire e danneggiare vari organi e tessuti. Esse si accumulano nelle cellule fino ad intasare fegato, reni ed intestino. Cominciamo a sentirci stanchi, e spesso avvertiamo fatica cronica. Questo è un primo segnale che il nostro organismo ha bisogno di essere disintossicato.” – Continua l’esperto-

“Quando le tossine creano delle ossidazioni, riescono ad amplificare alcune patologie e malattie e portare anche ad infiammazioni di fegato, reni e dell’intestino stesso. Per questo motivo per disintossicarsi è importante innanzitutto abbassare la soglia di acidità del nostro corpo. Quegli alimenti che presentano molti zuccheri, che contengono conservanti, o che semplicemente non sono di ottima qualità vanno evitati. Sono alimenti che acidificano il nostro corpo”. 

“L’acidità va combattuta perché è proprio in un ambiente acido che malattie e batteri proliferano, a danno della nostra salute. Dunque il primo passo da compiere è de-acidificare il nostro corpo attraverso un’alimentazione sana e corretta.” 

Come disintossicarsi e purificarsi in maniera sana

Quali sono gli alimenti che dobbiamo evitare e cosa invece possiamo mangiare per purificarci ed eliminare le tossine dal nostro corpo?

Sicuramente la prima cosa da fare è mangiare tanta frutta e verdura. Questi sono alimenti anti-acidi per eccellenza. Aiutano gli organi a drenare le tossine. Bisogna inoltre stare attenti a non introdurre nuove tossine nell’organismo. Ecco quindi una serie di cibi infiammatori che vanno eliminati dalla nostra dieta per almeno una quindicina di giorni. Evitare soprattutto i pomodori e limitare il consumo di latte e di glutine. Da eliminare anche le bevande zuccherate. Un altro consiglio è di non esagerare con le spezie.  Vanno utilizzate in maniera limitata e ponderata. – Fa sapere la – Dottoressa Samantha di Geso –

“Inoltre consiglio di limitare il consumo di carne bianca e rossa della grande distribuzione. Optate per scelte biologiche e soprattutto variate la vostra dieta. La varietà nell’alimentazione è fondamentale. Bisogna lasciare il tempo agli organi drenanti di buttar fuori le stamine legate a un alimento prima di introdurlo nuovamente nel corpo. Per questo motivo, io consiglio spesso laregola delle 72 ore”. – Continua la nutrizionista –

“Mai mangiare lo stesso alimento due volte di seguito se non sono trascorse almeno 72 ore dall’ultima volta. Il nostro corpo, infatti, impiega ben 72 ore per drenare le tossine specifiche di un dato alimento. Se mangerete alimenti veri, vivi e vitali e starete attenti alla regola delle settantadue ore, potrete sicuramente alleggerire non solo il fegato, ma anche i reni e l’intestino.”

Programma dieta disintossicante purificante di fine estate, esempio menù

“Io proporrei a colazione fette biscottate ai cereali integrali, una spremuta e un estratto con un cucchiaino di olio di lino premuto a freddo. A pranzo consiglio del riso rosso. Il riso va messo prima a bagno per 30 minuti. Buttate poi via l’acqua dell’ammollo e conditelo con verdure stufate. Aggiungete poco (o meglio, zero) sale e olio extravergine di oliva. Per la cena  optate per il pesce magro. Potete scegliere un merluzzo o una spigola ad esempio. Aggiungete verdure cotte e crude condite con della crusca d’avena e olio extra vergine d’oliva. Per quanto riguarda la merenda, l’ideale è la frutta di stagione. – Consiglia la nutrizionista Samantha di Geso –

“È importante bere molto e rispettare la stagionalità di frutta e verdura. Non bisogna infatti dimenticare che Madre Natura è perfetta e ci dà in ogni momento quello che serve. Se un frutto non è di stagione, allora sarà povero di nutrimenti, tossico, inutile e infiammante. Non scegliere mai cibi già pronti ma prediligere cibi da pulire, lavare e cuocere. Un consiglio che posso dare è quello di abbellire la tavola e prepararsi piatti buoni da gustare, belli da guardare e sani da mangiare. Potrete assaporarne i profumi ed esplorarne i colori. Non dimenticate mai che il pasto dev’essere una festa, non un lutto.” – Conclude l’esperto –

Ora sai come disintossicarti dopo le vacanze, o tutte le volte in cui si esagera a tavola o si mangia male. In vista delle prossime ferie, scopri come perdere i chili in più di Dicembre con un’infallibile dieta post-Natale.

© Riproduzione Riservata
avatar Dalila D'Andrea Diplomata al liceo linguistico con 100 e lode, frequento il primo anno all'università Alma Mater Studiorum di Bologna. Ho 18 anni e amo confrontarmi con realtà nuove, viaggiare ed esplorare l'inesplorabile. Per questo curo la rubrica Viaggi per Controcampus, dove troverete tutti i consigli e le dritte per organizzare delle vacanze indimenticabili. Amo avventurarmi al di là della mia comfort-zone e credo fortemente nel potere della comunicazione e della circolazione libera delle idee. Per questo mi è stata affidata anche la rubrica Il Professionista, dove curo interviste con personaggi di spicco del mondo del lavoro e della ricerca. Ognuno di noi ha una storia da raccontare; io fornisco la possibilità di farlo. Tra le mie interviste troverete consigli validissimi e opinioni di esperti professori, ginecologi, pediatri, psicologi, avvocati e tanto altro ancora! Sono appassionata di scrittura e sto lentamente esplorando il mondo del giornalismo, che mi ha sempre affascinata. Quando scrivo seguo sempre una celebre regola d'oro: l'interessante per mezzo, l'utile per scopo e il vero per soggetto. Leggi tutto