Come sarà Natale 2020 e Covid: regole, shopping, cenone e parenti

Aniello Ianniello 18 Novembre 2020

Secondo i virologi, ecco come sarà Natale 2020 con il Covid-19: regole da rispettare per evitare contagi da Coronavirus, durante shopping, cenone e con i parenti.

Come sarà questo Natale 2020 con il Coronavirus? Possiamo festeggiare con i parenti? Trascorrere il 25 dicembre 2020 in famiglia è possibile? Questi e molti altri sono i dubbi che riguarderanno il mese di Dicembre 2020 in Italia. Dalle restrizioni allo shopping natalizio, fino alla partecipazione al cenone o pranzo natalizio: cosa si può fare il 25 dicembre 2020? Virologi ed esperti su Natale e Covid ne hanno dette diverse. Ma le ultime notizie potrebbero rivelarci qualcosa in più circa il prossimo DPCM di Dicembre 2020, che sicuramente avrà le regole per questo Natale.

Intanto in questi giorni l’Italia sta affrontando con forza e con coraggio la seconda ondata della pandemia di Coronavirus. Nonostante il nostro paese sia diviso in zone in base al rischio di contagio e alla situazione degli ospedali, c’è già chi guarda al futuro. E si chiede come sarà Natale 2020.

Covid, come sarà il Natale 2020: ipotesi di regole da rispettare, distanziamenti e aperture negozi e attività

Natale e Covid-19: come saranno segnate le festività natalizie del 2020 tra cenoni e shopping? Di regole scritte su come gli italiani festeggeranno ancora non c’è traccia. Negli ambienti istituzionali si vocifera che le prime anticipazione su eventuali misure restrittive arriveranno entro il 3 Dicembre, data conclusiva per la quale ha efficacia l’ultimo DPCM.

Le ipotesi su come sarà Natale 2020 in Italia offrono scenari diversi. Per ora gli esperti e ministri parlano di festività responsabili, dove le scelte saranno prese anche in base all’andamento della curva dei contagi. L’obiettivo finale risulta essere comunque quello di evitare assembramenti e limitare la diffusione del contagio tra la popolazione. Natale e congiunti sembra un binomio impossibile da realizzare. La paura è che possa esserci la nascita di numerosi focolai nelle case degli italiani che festeggiano in famiglia. Ma è anche probabile che   l’interesse economico legato alla ripresa dei consumi, spingerà il governo ad ammorbidire le regole.

Cenone con congiunti, famigliari e amici e Coronavirus

Ma quale è l’ipotesi più probabile? Che il pranzo natalizio e cenone di Capodanno sarà con un numero massimo di congiunti. Questa risulta essere la tematica più interessante per tutti, dato che sono in circolo già migliaia di ipotesi su come sarà Natale 2020 in Italia con parenti e amici.

A tavola molto probabilmente non potremmo essere più di 6 persone. Sarà data l’opportunità di condividere questi momenti solo con le persone conviventi e i parenti stretti. Esclusi gli amici.

Legato a questo argomento, c’è il tema degli spostamenti. Secondo le attuali direttive sono vietati gli spostamenti per le regioni rosse e arancioni. Tuttavia, è utile ricordare che è sempre consentito ritornare presso la propria residenza o domicilio.

Mercatini natalizi e luci: come sarà Natale 2020 per le strade

Il periodo delle feste natalizie è caratterizzato dalla corsa ai regali e allo shopping. Le vie delle grandi città si illuminano con decorazioni e si affollano di persone.

Comprare regali quest’anno sarò sicuramente molto diverso rispetto agli anni passati. Ad oggi i mercati natalizi sono vietati. Potrebbero essere previste delle deroghe in futuro dove l‘ingresso nei mercatini natalizi sarà contingentato. Nelle zone rosse questa ipotesi di apertura è ancora da valutare: in tali regioni potrebbero essere previsti esclusivamente mercatini per la vendita di generi alimentari.

Tempo di crisi anche per le luci nelle grandi città. Molti consigli comunali hanno ridimensionato i fondi destinati agli addobbi natalizio delle città, destinando il  denaro all’emergenza sanitaria e alla cura dei poveri. Saranno vietati i classici concerti di Capodanno nelle piazze famosi per salutare l’anno venturo, ma anche pericolosi per gli assembramenti che potrebbero formarsi.

© Riproduzione Riservata
avatar Aniello Ianniello Ha 24 anni ed è neolaureato in Consulenza e Management Aziendale con il massimo dei voti. Ha passioni contrapposte, ma conciliabili: da una parte arde il fuoco verso i temi politici e l'economia, dall'altra parte è evidente un crescente interesse verso la musica e lo spettacolo. Ama definirsi un cittadino del mondo globalizzato e tecnologico, dove non esistono barriere culturali e sociali. Leggi tutto