• Andreotti
  • Romano
  • Cocchi
  • Buzzatti
  • Catizone
  • De Luca
  • Napolitani
  • Meoli
  • Grassotti
  • Rossetto
  • Gnudi
  • Leone
  • Chelini
  • Pasquino
  • Quarta
  • Crepet
  • di Geso
  • Coniglio
  • Bonanni
  • Mazzone
  • Dalia
  • Cacciatore
  • Tassone
  • Romano
  • Scorza
  • Valorzi
  • Gelisio
  • Barnaba
  • Califano
  • Ward
  • Alemanno
  • Casciello
  • Quaglia
  • Rinaldi
  • Baietti
  • Bruzzone
  • Boschetti
  • Paleari
  • Liguori
  • Falco
  • Ferrante
  • Carfagna
  • De Leo
  • Santaniello
  • Miraglia
  • Algeri
  • Bonetti

Oroscopo Vergine Dicembre 2020: un fine mese decisivo

Daniela Saraco 8 Dicembre 2020
D. S.
26/09/2021

Previsioni oroscopo Vergine Dicembre 2020 in amore, salute, lavoro e fortuna: indicazioni per tutti i nati sotto questo segno zodiacale.

CLICCA SEGNO E PREVISIONI DEL MESE

Ariete
Ariete
Toro
Toro
Gemelli
Gemelli
Cancro
Cancro
Leone
Leone
Vergine
Vergine
Bilancia
Bilancia
Scorpione
Scorpione
Sagittario
Sagittario
Capricorno
Capricorno
Acquario
Acquario
Pesci
Pesci


L’inizio del mese appare confuso. Tanti pensieri nella testa ma tanta sicurezza nel cuore. Avrete tanti impegni che vi costringeranno a rivedere i vostri appuntamenti o semplicemente la vostra routine quotidiana. Imprevisti, in pratica, che si accavallano in testa perché voi siete già concentrati sul periodo natalizio.  Dalla seconda metà del mese, inoltre, vi sentirete stanchi e la vostra forma fisica sarà debole. L’energia mentale di questo segno di Terra non sarà al top e questo potrebbe causare scarsa concentrazione, distrazioni e scelte poco ponderate.

Concentrate l’attenzione sul nuovo anno in arrivo che sarà comunque decisamente stimolante ed incoraggiante, ricco di nuovi progetti e notizie interessanti. Godetevi anche gli affetti stabili, le emozioni sincere, della famiglia. L’oroscopo Vergine a Dicembre 2020 segnala che poco prima delle feste, ritornerà la vostra energia. Anche sotto l’aspetto professionale, sarete stanchi. Dunque, evitate di mettervi in nuovi progetti o di prendere decisioni affrettate. Probabilmente dicembre non è il momento di agire, di trasformare, ma sicuramente può essere il momento per mettere in chiaro i vostri obiettivi senza restare in attesa che qualcosa accada. Lavorate, quindi, su ciò per cui avete desiderato ottenere riconoscimenti. Buone nuove in vista.

Oroscopo Vergine Dicembre 2020: l’amore ha voglia di dolcezza e di romanticismo

Dicembre è il mese del romanticismo per eccellenza. Fatevi, allora trasportare dalla magia di questi giorni, dalle luci, dai sogni e fate rinascere la vostra dolcezza. L’amore ne ha bisogno. Da metà mese ci sarà qualche piccola tensione che riuscirete tranquillamente a superare con il dialogo. Dunque risolvete problemi, polemiche e discussioni per non togliervi la possibilità di trascorrere le festività natalizie in modo sereno.

Non abbiate fretta di mettere in cantiere i progetti che necessitano di tempo e di risorse. Per ora, saziatevi del tempo che potrete trascorrere insieme alla vostra dolce metà senza pensieri. Non fatevi prendere da gelosie inutili o da nostalgie lontane. Lavorate sul presente.

Il mese di dicembre 2020 porterà non pochi rimpianti e il desiderio di una nuova storia d’amore anche per i single. La voglia di condividere emozioni, il quotidiano, i vostri pensieri con una persona speciale sarà forte ad inizio mese. Questo potrebbe essere un momento molto speciale per i single in cerca  di stabilità e felicità. Nuovi amori in vista. Natale e Capodanno arriveranno con una Luna estremamente stimolante.

© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Daniela Saraco Sona una donna, una madre, una docente. Scrivo di scuola e di formazione perché è il mio mondo quotidiano. La Direzione di Controcampus mi ha affidato la rubrica sulla scuola, per aiutare a capire meglio le notizie che raccontano la realtà scolastica, con pochi e semplici passaggi: • Cronaca, ossia il racconto dei fatti interessanti accaduti nel mondo della scuola • Inchiesta, è l'approfondimento di un tema attraverso ricerche e interviste. • Intervista, è interessante fare due chiacchiere con una persona particolare che ci può raccontare un'esperienza o una sua opinione. Perché è così difficile raccontare la scuola sui giornali? Perché è difficile trovare giornalisti davvero specializzati nel settore, che ha le sue caratteristiche peculiari e anche il suo lessico giuridico. Far scrivere un articolo sulla scuola a qualcuno che non sa cosa sia un PTOF, ignora le direttive delle ultime circolari ministeriali, non conosce la differenza fra un concorso abilitante per entrare in ruolo e uno aperto solo agli abilitati è come affidare la spiegazione di un discorso finanziario a un giornalista che non mastica neppure i termini base dell'economia. Gli articoli che riguardano la scuola e i suoi problemi, solitamente, nelle redazioni ormai sono affidati in molti casi a cronisti generici. Questo perché, mancando pagine specializzate e un interesse continuativo per il settore, l'articolo parte quasi sempre da un fatto specifico di cronaca spicciola avvenuto in tale o tal altro istituto, e che viene portato a conoscenza dei media da persone estranee alla scuola stessa. Io, invece, essendo ferrata sulle normative del settore e sui termini tecnici e avendo una memoria storica consolidata di quanto è avvenuto in precedenza, racconto episodi e avvenimenti di cui capisco la reale sostanza. Una scuola non ha un ufficio stampa o un addetto ai rapporti con i media, il Ministero non interviene se non con scarni comunicati che riguardano cose sue, i Presidi si trovano a dover rispondere a domande che rischiano di toccare particolari aspetti della privacy degli alunni e che, se rivelati incautamente, possono avere pesanti ripercussioni sulle vite di ragazzi spesso minorenni. Ecco perché risulta importante e necessario far scrivere di scuola a chi la scuola la fa! Leggi tutto