Ultimo articolo delle 11:15 a cura di Redazione Controcampus
lunedì, 18 agosto 2014
29 ottobre 2013
 

Decreto Scuola, legge alla camera: novità in decreto scuola per studenti insegnanti e ricerca

Il decreto scuola arriva in Camera. Le novità per il mondo scuola e università e le proteste dei sindacati in arrivo

Il decreto scuola in possibile dirittura d’arrivo. Infatti, è proprio negli ultimi giorni che il decreto scuola è giunto alle Camere per la discussione generale. Un decreto legge che fin da subito ha generato un indotto di critiche, polemiche e malcontenti.
Ma quali sono gli aspetti chiave così tanto preoccupanti del decreto scuola 2013?

Decreto Scuola  e le assunzioni. Il decreto scuola in discussione in Parlamento in questi giorni, prevede l’assunzione di circa ventiseimila insegnanti di sostegno per rispondere alle esigenze della scuola pubblica nazionale, che da anni lamenta molte deficienze su tema sostegno agli alunni diversamente abili.

  • Decreto scuola 2013 e l’immissione in ruolo. Lo stesso decreto scuola, oltre alle neo assunzioni, prevede, inoltre, l’immissione a ruolo di un numero importantissimo d’insegnanti attualmente in stato di precariato o comunque in supplenza. Si parla, infatti, di ben sessantanovemila immissioni in ruolo.
  • Decreto scuola e Ata. Anche il personale amministrativo, tecnico e ausiliario, più noto come Ata, andrà ad incrementarsi grazie al nuovo decreto scuola. Anche per questi ruoli, preventivate sedicimila assunzioni.
  • Decreto scuola e studenti. Non mancano, ovviamente, le novità per il corpo studente. Più sostegno materiale e immateriale al welfare degli studenti e ovviamente un incremento delle borse di studio per studenti meritevoli e/o meno abbienti.
  • Approvazione del decreto scuola. Il decreto scuola, giunto in Camera, passerà all’approvazione del Senato. Ovviamente si tratta di un decreto che urge di approvazione da parte del Parlamento (se non altro perché la sua scadenza è stata stabilita ex ante per l’11 novembre 2013).
  • Decreto scuola e sigle sindacali. Mentre il decreto scuola continua il suo excursus tra i banchi del Parlamento per l’approvazione delle due Camere, nel frattempo, da dietro le quinte, le principali sigle sindacali come Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Gilda e Snals-Confsal, già sono in dirittura d’arrivo per la “serrata” sindacale di protesta. Indetta, infatti, una manifestazione per il giorno 30 Novembre perché si modifichino alcuni aspetti chiave del decreto scuola sui temi scuola

Il decreto scuola: le novità in pillole

Quote premiali in base ai risultati. Il decreto scuola prevede delle quote premiali agli enti. In dettaglio stabilisce un’equa ripartizione del Fondo Ordinario tra gli enti di ricerca (per programmazione strategica e ruolo dell’ente). Ovviamente una valutazione ex ante della qualità della ricerca (di responsabilità dell’Anvur).

Università: bonus maturità e Erasmus in azienda. Innovativa la decisione di consentire agli studenti di aderire a progetti Erasmus diversi dal solito. Secondo le indicazioni del decreto scuola, infatti, gli studenti potranno fare l’Erasmus in aziende.

L’iniziativa sarà destinata sia a studenti universitari che a Its. Previsti, ovviamente, dei crediti formativi per le attività connesse, fino ad un massimo di sessanta punti accumulabili.

Per chi ha partecipato ai test d’ingresso dello scorso settembre (2013), invece, torna in auge l’odiato/amato bonus maturità. Il pacchetto punti extra verrà, infatti, ripristinato e i punti accumulati, da 1 a 10, potranno essere aggiunti a quelli accumulati nei test di ingresso nelle facoltà a numero chiuso. Questo consentirebbe di iscriversi in sovrannumero pur essendo stati esclusi dalle graduatorie (a causa dell’abrogazione del bonus stesso lo scorso settembre).

Tirocini nelle aziende. Previste giornate di stage e di tirocinio one shot o continuativo nelle aziende durante il periodo di formazione scolastica sia per studenti che docenti.

 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche



Ricerca Articoli

Ricerca Appunti

Ricerca Annunci

Ricerca

Univr: test non invasivo per diagnosi in vita di ...

Università degli Studi di Verona - Dall'Univr il test non invasivo per la diagnosi in vita di malattie neurodegenerative tra cui la malattia di Creutzfeldt-Jakob ...

Erasmus

Erasmus: Bando per borse Erasmus+ per la mobilità di ...

Università degli Studi di Perugia - Bando per borse Erasmus+ per la mobilità di studenti Erasmus Le domande per per borse Erasmus+ entro le ore 12 del 7 aprile ...

Arts & Entertainment

Cultura
Crocifissione e Santi del Beato ...

Ci si riempie il cuore di gioia quando veniamo a conoscenza del restauro di importanti opere del ...

Spettacoli
Premio Charlot 2014: XXVI Edizione ...

XXVI Edizione Premio Charlot. Mercoledì e giovedì la prima edizione de “Il Monello” ovvero ...

Eventi
Marcia per la Pace 2014 Perugi ...

1914-2014: a cento anni dalla grande guerra, un appello per lo ius ad pacem dalla Marcia per la ...

Cinema
Suor Cristina, The Voice 2014: ...

Suor Cristina vince The Voice 2014, la suora canta "Lungo la Riva" di Neffa e conquista pubblico ...

Associazioni

Infopoint Universitario: Studenti al Servizio degli ...

Intesa Universitaria presenta il progetto “Infopoint Universitario” Infopoint Universitario Nasce il progetto Infopoint Universitario – Studenti al Servizio ...

Sport

Dragon Boat Cà Foscari, campionati mondiali Toronto 2015

Università “Cà Foscari” di Venezia - Dragon Boat, campionati mondiali Toronto 2015. Cafoscarino il coach della nazionale italiana femminile Dragon Boat A ...