• Google+
  • Commenta
31 marzo 2014

Numero Chiuso: abolizione numero chiuso contro la crisi sanità

Uninews 24Eliminare il numero chiuso per affrontare crisi Sistema Sanitario

Blocco del turn over e tagli ai corsi di specializzazione di area medica rischiano di portare il sistema sanitario nazionale al collasso.

A lanciare il grido d’allarme contro il numero chiuso è l’associazione universitaria Link coordinamento universitaria.

“A fronte di quasi 60mila pensionamenti di medici nei prossimi dieci anni, solo 45mila professionisti termineranno il loro percorso di specializzazione, configurando un gap di quasi 15mila unità, e questo solo per quanto riguarda l’assistenza sanitaria di secondo livello”. 

Snocciolano dati su dati i ragazzi di Link. “A fronte di tutto questo – denuncia l’associazione studentesca contro il numero chiuso –  si continua a tagliare, sia sul finanziamento del fondo sanitario nazionale, sia sulla formazione dei nuovi specialisti: ad oggi, per il nuovo concorso nazionale per le scuole di specializzazione, sono disponibili solo 3.500 borse, sulle oltre 8.000 che le regioni richiedono per far fronte alla domanda assistenziale”.

“Assistiamo, infatti, ad un “fallimento pilotato” dell’intero sistema sanitario – dichiara Alberto Campailla, Portavoce nazionale di LINK che denuncia il numero chiuso – Coordinamento Universitario – ormai attaccato più volte sia sul fronte della sostenibilità, sia su quello della formazione delle nuove generazioni di operatori. Non è possibile, infatti, slegare la giusta protesta degli studenti per un maggiore finanziamento delle borse di specializzazione dall’analisi complessiva sia del modello formativo dei professionisti della salute, sia dallo stato del nostro sistema sanitario pubblico. Le tre situazioni sono legate e derivano da scelte politiche errate che mirano alla privatizzazione del servizio ed alla trasformazione della salute in merce sulla quale speculare.”

“Il sistema sanitario italiano creatosi anche a seguito delle straordinarie elaborazioni degli anni ’70 – conclude Alberto Campailla di LINK sempre sul numero chiuso – resta uno dei migliori al mondo, sia per accessibilità sia per costi, ma oggi è a forte rischio. Per continuare è necessario abolire il numero chiuso”.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy