• Google+
  • Commenta
16 luglio 2014

BetOnMath Polimi: prevenire il gioco d’azzardo con la matematica

Politecnico di Milano – Dalla ricerca Polimi, BetOnMath: prevenire il gioco d’azzardo con la matematica

BetOnMath Polimi

BetOnMath Polimi

L’abuso del gioco d’azzardo, anche tra i giovani, rappresenta in Italia una vera e propria emergenza sociale.I ricercatori del Politecnico di Milano, constatando che il fenomeno ha radici nella preoccupante diffusione di un forte analfabetismo matematico, hanno ideato BetOnMath (Scommetti sulla matematica), un percorso formativo di prevenzione e sensibilizzazione al gioco d’azzardo.

Ma che cosa c’entra la matematica col gioco d’azzardo? I giochi d’azzardo si basano su principi matematici: comprendere criticamente i meccanismi probabilistici che stanno alla base di questi giochi e i rischi dei meccanismi decisionali che vengono spesso attivati in condizioni di incertezza, contribuisce, secondo i ricercatori del Politecnico, a creare e diffondere un atteggiamento più consapevole delle proprie scelte e meno permeabile alle promesse ingannevoli di scorciatoie per la ricchezza e la felicità.

BetOnMath: percorso didattico per la prevenzione al gioco d’azzardo

BetOnMath è un percorso didattico innovativo ideato dai ricercatori dei Laboratori di Modellistica e Calcolo Scientifico (MOX) e di Formazione, Didattica e Sperimentazione (FDS) del Dipartimento di Matematica del Politecnico di Milano coadiuvati da psicologi esperti in dipendenze e da esperti in didattica della matematica.

Durante un breve ciclo di incontri, il percorso formativo di BetOnMath viene presentato agli insegnanti delle scuole secondarie superiori che lo vogliano sperimentare nelle loro classi con i loro studenti.

Una prima versione del corso è stata appena testata “sul campo”: 22 insegnanti di matematica provenienti da 13 diverse scuole hanno proposto il percorso formativo nelle loro classi raggiungendo un totale di circa 400 studenti.

L’esperienza del gruppo pilota ha permesso di aumentare la comprensione delle criticità e dei punti di forza delle modalità didattiche proposte, verificando l’efficacia del percorso, la fruibilità del materiale e le potenzialità dell’intero percorso formativo.

Grazie anche ad un workshop finale al quale hanno partecipato attivamente gli insegnanti coinvolti, sarà proposta una nuova versione del percorso formativo che verrà presentata ad un secondo gruppo composto da 80 insegnanti per un bacino di circa 2.000 studenti.

Al termine del progetto BetOnMath (settembre 2015) il percorso didattico sarà disponibile gratuitamente tramite una piattaforma online multimediale per tutti gli insegnanti che lo vorranno utilizzare nelle loro classi per insegnare gli elementi basilari del calcolo delle probabilità.

BetOnMath ha potuto realizzarsi grazie al 5X1000 di Polisocial Award 2013. Polisocial Award è una competizione organizzata dal Politecnico di Milano attraverso il programma Polisocial con il supporto della Fondazione Politecnico di Milano, che premia progetti di ricerca a fini sociali con l’obiettivo di portare a pubblicazioni scientifiche o alla realizzazione di un prodotto o servizio di interesse nazionale o internazionale. I progetti vincitori sono finanziati con il contributo del 5 per mille IRPEF al Politecnico di Milano.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy