• Google+
  • Commenta
3 novembre 2014

Seminario di Economia Politica Università di Modena e Reggio Emilia



Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia – Seminario di Economia Politica: I migranti possono essere la soluzione per una finanza in difficoltà?

Seminario Unimore

Seminario Unimore

 A questa domanda si cercherà di dare risposta al nuovo appuntamento del ciclo di seminari di Economia Politica promossi dal Dipartimento di Economia Marco Biagi dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

All’incontro e seminario, che si terrà martedì 4 novembre 2014, sarà presente Ana Maria Cuadros dell’Università Jaume I in Spagna.

La connessione tra migrazione, vincoli finanziari e investimenti diretti esteri sono l’oggetto del nuovo incontro del ciclo di seminari di Economia Politica promosso dal Dipartimento di Economia Marco Biagi dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

Il nuovo appuntamento e seminario si terrà martedì 4 novembre 2014 alle ore 14.15 presso l’Aula Seminari del Dipartimento di Economia Marco Biagi (via Berengario 51 – ala ovest) a Modena. In cattedra Ana Maria Cuadros dell’ Università Jaume I Castelló de la Plana in Spagna che approfondirà il tema “Homeward bound fdi: are migrants a bridge over troubled finance? ” ovvero ” Sono i migranti una soluzione per una finanza in difficoltà?

I migranti possono abbassare le barriere agli investimenti transfrontalieri sia fornendo informazioni agli investitori circa il loro paese d’origine sia riducendo i costi di transazione tramite la condivisione della loro esperienza in materia di regolamentazione e procedure doganali. In aggiunta a questi effetti di rete – afferma la prof.ssa Ana Maria Cuadros dell’Università Jaume I – ben noti in letteratura, i migranti possono fornire informazioni preziose sulla finanza locale diminuendo i vincoli di credito a cui sono andati incontro gli investitori esteri dopo la crisi finanziaria del 2007. Lo studio getta nuova luce su questo nuovo meccanismo attraverso il quale i migranti possono agire come motore dei flussi di FDI – Foreign Direct Investments ovvero investimenti diretti esteri totali e progetti esteri. Analizzando un ampio insieme di paesi durante il periodo 2003-2012 i nostri risultati indicano un impatto positivo dei migranti in primo luogo attraverso il margine estensivo. Tuttavia, questo effetto è mediato dai vincoli finanziari locali e dai livelli di investimenti diretti esteri. I nostri risultati contribuiscono a una comprensione migliore della connessione tra migrazione, vincoli finanziari e investimenti diretti esteri”.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy