• Google+
  • Commenta
14 gennaio 2015

Winter School Bicocca: alla scoperta delle donne indiane

Summer e Winter School Bicocca

Università degli Studi di Milano – Bicocca – Intercultura, in India la Winter School Bicocca: un viaggio di due settimane in cinque tappe alla scoperta della realtà delle donne indiane attraverso i “dipinti cantati” delle Chitrakar, artiste e cantastorie del West Bengal. 20 studenti in viaggio dal 7 al 20 gennaio

Summer e Winter School Bicocca

Summer e Winter School Bicocca

Una esperienza di formazione interculturale in 5 tappe: è la Winter School Bicocca in India – Formazione, Solidarietà, Dialogo Interculturale, progetto organizzato dall’Università di Milano-Bicocca in collaborazione con BMW Italia, che si sta svolgendo in questi giorni in India e che vede coinvolti venti studenti dell’Ateneo, 17 ragazze e 3 ragazzi, appartenenti a diverse aree di studio (Scienze della Formazione, Psicologia, Sociologia, Giurisprudenza).

Responsabile scientifico del progetto Winter School Bicocca è Mariangela Giusti, docente di Pedagogia interculturale all’Università di Milano-Bicocca, che in questa esperienza è affiancata da Vincenzo Matera, antropologo del Dipartimento di Sociologia e ricerca sociale e Urmila Chakraborty, docente di Mediazione linguistica all’Università Statale di Milano.

Obbiettivi della Winter School Bicocca

Obiettivo principale del soggiorno Winter School Bicocca è approfondire la conoscenza della realtà femminile in India attraverso l’arte dei Patachitra, i “dipinti cantati” creati dalle Chitrakar, le donne artiste e cantastorie appartenenti alla comunità del villaggio Naya nel Bengala Occidentale. Dopo aver confezionato i loro Patachitra, le donne Chitrakar si recano nei villaggi più remoti della regione a divulgarli a popolazioni perlopiù analfabete. l temi sviluppati nei Patachitra riguardano in primo luogo le tradizioni religiose e filosofiche indù, ma negli ultimi anni le Chitrakar hanno ampliato il loro repertorio con riferimenti all’attualità che descrivono in modo significativo la condizione della donna nell’India di oggi.

«Abbiamo pensato a questa Winter School Bicocca – spiega Mariangela Giusti – come a un programma che permetta agli studenti non solo di frequentare lezioni e incontri teorici, ma anche di immergersi nella realtà locale approfondendo in primo luogo il significato artistico e sociale dell’arte delle donne Chitrakar, e poi visitando i villaggi rurali, assistendo alle attività di pesca della popolazione locale e ad altre manifestazioni come le performance dei musicisti Baul o le danze tribali delle donne delle comunità».

Il diario del soggiorno degli studenti, che rientreranno in Italia martedì 20 gennaio, è disponibile sul blog Winter School India.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy