• Google+
  • Commenta
24 giugno 2015

Sblocco stipendi docenti, la protesta dei Rettorati parte dal Poliba

Politecnico di Bari – Iniziativa dei docenti del Poliba. Domani manifestazione nei Rettorati di tutta Italia sullo sblocco stipendi dei docenti universitari

Mobilitazione, 8000 Docenti Universitari chiedono al Governo l’immediato sblocco stipendi dei docenti universitari

Domani, giovedì, 25 giugno, alle ore 12:00, ottomila Docenti Universitari di 65 Università italiane si riuniranno contemporaneamente presso i vari Rettorati e incontreranno i Rettori per ottenere il loro appoggio alla richiesta di un immediato sblocco stipendi e degli scatti stipendiali della Docenza Universitaria.

All’iniziativa sullo sblocco stipendi dei docenti universitari aderiranno anche i docenti del Politecnico di Bari che manifesteranno presso la sede del rettorato, in via Amendola.

Come si ricorderà, gli scatti sono stati di nuovo bloccati a partire dal 1° gennaio di quest’anno, per il quinto anno consecutivo, mentre a tante altre categorie del pubblico impiego (tra gli ultimi i loro Colleghi del CNR) il blocco è stato via via revocato.

Protesta dei rettori per lo sblocco stipendi dei docenti universitari: motivazioni

I docenti universitari – si legge in una loro nota – sono ormai l’unica categoria per la quale tale blocco permane per il 2015. A parte il danno economico, la docenza universitaria considera il perdurare del blocco solo nei suoi riguardi discriminatorio e lesivo della sua dignità, quasi che essa faccia parte della spesa improduttiva che è bene tagliare anche per il 2015.

La richiesta avanzata al Governo è che, come per le altre categorie del pubblico impiego, gli scatti stipendiali vengano sbloccati a partire dal 1° gennaio del 2015.

Per evitare equivoci, si ribadisce che la docenza non pretende nessuna restituzione per il quadriennio 2011-2014, ma chiede che a partire dal 1° gennaio 2015 si possa ritornare a percepire lo stipendio che si sarebbe percepito in assenza del blocco quadriennale.

Ai Rettori i Docenti consegneranno una lettera in cui chiederanno loro un’azione incisiva e concreta a sostegno delle loro richieste, fino ad arrivare a prospettare al Governo e al Ministro le dimissioni in massa di tutti i Rettori.

Come detto, all’iniziativa nazionale di protesta parteciperanno i docenti del Politecnico di Bari che hanno aderito numerosi. Ad oggi le firme raccolte sono 184 su un totale in organico di 277 docenti, tra ordinari, associati, ricercatori. Altri, assicurano, apporranno la loro firma di adesione nel corso della giornata di oggi e di domani mattina.

Il programma di domani. Alle ore 11,50 i docenti del Poliba si riuniranno nell’atrio coperto del Politecnico, sede del rettorato, via Amendola, 126/b. Alle 12:00, una delegazione si recherà dal Rettore per consegnargli la lettera e le firme e lo inviteranno a raggiungere tutti i manifestanti.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy