• Google+
  • Commenta
20 febbraio 2016

Chi era Umberto Eco: storia e biografia breve, frasi e citazioni Eco

Chi era Umberto Eco
Chi era Umberto Eco

Chi era Umberto Eco

Ecco chi era Umberto Eco: storia dell’autore di Il Nome della Rosa e di altri capolavori della letteratura Italiana, biografia breve di Umberto Eco, frasi e citazioni per ricordare Eco.

Chi era Umberto Eco: storia e biografia breve, frasi e citazioni Eco

Breve biografia sulla vita dello scrittore, per ricordare chi è Umberto Eco e quali sono stati i libri e le opere più famose.

All’età di 84 anni Umberto Eco morto a causa di un tumore è ricordato dai principali esponenti politici e letterari per i saggi e i romanzi scritti nel corso della sua carriera.  Per capire chi era Umberto Eco, basta leggere alcune delle sue opere più famose, come Il nome della Rosa o Il pendolo di Foucault. Tra i saggi più famosi ricordiamo Fenomenologia di Mike Buongiorno, mentre numerose sono le pubblicazioni sui suoi studi di semantica.

La biografia di Umberto Eco è ricca di titoli di libri, articoli e saggi letterari che esprimono chiaramente la vivace intelligenza di “uno dei più importanti nomi della letteratura internazionale”, come è stato definito dal Guardian.

Di seguito una breve biografia di Umberto Eco, per ricordare chi è e cosa ha fatto nel corso della sua intensa vita, e cosa ha scritto durante la sua brillante carriera letteraria. Ecco la storia in sintesi di uno dei più importanti scrittori ed intellettuali del Novecento, che si è spento venerdì 19 Febbraio 2016 dopo aver combattuto negli ultimi anni della sua vita contro il tumore.

Chi era Umberto Eco: biografia in breve dello scrittore, storia, frasi e citazioni di Umberto Eco

Frasi Umberto Eco: citazioni famose, aforismi, pensieri e poesie << scarica

Il celebre scrittore era nato il 5 gennaio 1932 ad Alessandria, ed era il figlio di un ferramenta. Si iscrisse all’Università di Torino, dove si laureò in filosofia con una tesi su Tommaso d’Aquino. Durante gli studi universitari, abbandonò definitivamente la Chiesa Cattolica, in particolare mentre conduceva i suoi studi su San Tommaso d’Aquino, sul quale disse la celebre frase ironica: “si può dire che lui mi abbia miracolosamente curato dalla fede!”. Ma chi era Umberto Eco e quali sono gli aspetti salienti della sua vita?

Dalla storia della vita del celebre scrittore apprendiamo che iniziò a lavorare in Rai negli anni Cinquanta, dove contribuì alla formazione del movimento letterario Gruppo ’63. Dalla biografia di Umberto Eco si ricorda che negli anni Sessanta scrisse numerosi articoli e saggi sull’influenza dei mezzi di comunicazione di massa, e diventò condirettore della casa editrice di Valentino Bompani dal 1959 fino al 1975. Nel 1961 Umberto Eco scrisse uno dei suoi saggi più famosi, ossia “Fenomenologia di Mike Bongiorno”, in cui individuava il motivo del successo del conduttore, nella sua capacità di riportare sul piccolo schermo il pensiero e l’interpretazione dell’uomo medio.

Per capire chi era Umberto Eco, bisogna ricordare quanto caro fu allo scrittore il tema della cultura di massa, che fu affrontato nella raccolta di saggi Apocalittici e integrati. Sempre negli anni Sessanta, lo scrittore iniziò ad insegnare semiontica all’università di Bologna a partire dal 1965, mentre nel 1955 inizia la sua collaborazione con L’Espresso, dove negli ultimi trent’anni ha tenuto la rubrica “La bustina di Minerva” sull’ultima pagina del giornale.

Storia e la vita dell’autore Il nome della Rosa: ecco chi era Umberto Eco

Libri Umberto Eco : tutte le opere, narrativa, saggistica, letteratura infanzia << scarica

Dal riassunto della vita di Eco, si apprende che negli anni Settanta il letterato era una figura di primo piano, molto conosciuta in tutto il territorio nazionale. Fu proprio in quegli anni che arrivò la fama mondiale, quando nel 1980 pubblica il suo libro più famoso, il romanzo Il nome della Rosa. Nel 1988 l’ scrittore pubblica un altro celebre romanzo intitolato Il pendolo di Foucault, che diventerà un altro bestseller mondiale.

A ricordare chi era Umberto Eco nel giorno della sua scomparsa sono numerosi esponenti del modo della cultura e della politica. Il New York Times lo ha definito «un esperto nell’arcano campo della semiotica».

Numerose sono le frasi famose di Umberto Eco condivise in occasione della sua morte, per ricordarlo anche sui social Facebook e Twitter.

Immagini e frasi di Umberto Eco

Immagini e frasi di Umberto Eco

Ricordiamo tra tutte una frase estratta dal libro Il nome della Rosa: L’amore vero vuole il bene dell’amato”.

Anche una citazione di Umberto Eco famosa dal libro Il cimitero di Praga: “L’italiano è infido, bugiardo, vile, traditore, si trova più a suo agio col pugnale che con la spada, meglio col veleno che col farmaco, viscido nella trattativa, coerente solo nel cambiar bandiera a ogni vento”.


© Riproduzione Riservata