• Google+
  • Commenta
26 febbraio 2016

Cosa sono le unioni civili: significato Stepchild Adoption, cos’è

Cosa sono le unioni civili
Cosa sono le unioni civili

Cosa sono le unioni civili

Ecco cosa cambia con il Ddl Cirinnà e cosa sono le unioni civili: significato della Stepchild Adoption e novità sui matrimoni omosessuali in Italia.

Sul significato delle Unioni Civili tra omosessuali si è discusso a lungo: esse rappresentano un nuovo istituto previsto dalla Legge in Italia, con il quale si disciplinano i diritti e i doveri di una coppia formata da due persone dello stesso sesso.

Ma, di fatto, che cosa sono le unioni civili e che cos’è la stepchild adoption?

Il ddl Cirinnà, la legge che istituisce questo nuovo tipo di unione e formazione sociale, aveva sempre escluso l’adozione per le coppie formate dallo stesso sesso, ma nell’articolo 5 aveva previsto la cosiddetta stepchild adoption, ma a cosa serve e qual è il suo significato?

Per comprendere il significato della stepchild adoption, può essere utile un esempio. In pratica, se all’interno della coppia omosessuale un partner aveva avuto uno o più figli naturali da una precedente relazione, allora con la stepchild adoption era prevista la possibilità di adottare il figlio naturale, come già previsto per le coppie eterosessuali. La stepchild riconosceva quindi, in caso di morte o di malattia del genitore naturale, il diritto ed il dovere per l’altro partner di prendersi cura dei figli.

Ma c’è anche un nuovo istituto che viene a formarsi con la nuova legge, ossia le convivenze di fatto. Ecco cosa sono le unioni civili in breve, qual è il significato dell convivenze di fatto, e quali sono i diritti ed i doveri delle parti.

Cosa sono le Unioni Civili e cosa cambia nel ddl Cirinnà per i matrimoni omosessuali

Rispetto all’originale proposta della Legge Cirinnà, sono state apportate delle modifiche all’istituzione dell’unione civile, e le novità di fatto hanno cambiato alcuni dei diritti e dei doveri. Ma allora che cosa sono le unioni civili, qual è il loro significato e cosa cambia? Come per il matrimonio, l’unione di tipo civile si costituisce di fronte all’ufficiale di stato civile e alla presenza di due testimoni. L’atto poi è riportato nel registro dello stato civile e la nuova coppia potrà decidere se mantenere ciascuno il proprio cognome, adottarne solamente uno dopo aver stabilito di comune accordo.

La grande novità rispetto all’originale ddl Cirinnà sulle Unioni Civili è che non è più presente l’obbligo di fedeltà, ma è mantenuto il dovere reciproco all’assistenza morale e materiale, nonchè alla coabitazione. Inoltre entrambe le parti sono tenute, ciascuna in base alle loro capacità professionali e casalinghe, a contribuire ai bisogni comuni, esattamente come per il matrimonio.

Altro punto in comune è la scelta della residenza comune, nonché il regime della comunione dei beni, qualora le parti non stabiliscano diversamente.

Per meglio comprendere qual è il loro significato e cosa cono le Unioni civili, bisogna tenere presente alcuni dei diritti che derivano da questo istituto. Infatti in caso di morte di uno dei due partner, con la nuova legge la pensione di reversibilità e il Tfr maturato spettano al partner dell’unione civile, come pure la legittima, qualora vi sia un’eredità da dividere.

In caso di divorzio, valgono le norme della legge del 1970, le stesse previste per il matrimonio, fatta eccezione per la separazione, non obbligatoria per le unioni civili.

Significato della Stepchild Adoption, convivenza di fatto e unioni civili

La stepchild adoption è stata cancellata: le norme che prevedevano l’adozione del figlio naturale di uno dei due coniugi civili sono state stralciate. Nel maxi-emendamento viene fatta delega ai Tribunali di decidere se applicare o meno la stepchild adoption ai singoli casi concreti. Ma, una volta chiarito che cosa sono le unioni civili, c’è un nuovo istituto previsto dal Governo Renzi, ossia le convivenze di fatto.

Ma cosa sono le convivenze di fatto e quali sono i diritti e gli obblighi per le parti? La convivenza di fatto avviene tra “due persone maggiorenni unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, non vincolate da rapporti di parentela, affinità o adozione, da matrimonio o da un’unione civile”.

Cosa sono le unioni civili

Cosa sono le unioni civili

Ai conviventi sono riconosciuti gli stessi diritti dei coniugi in caso di assistenza del partner in carcere e in ospedale, e ciascuna parte può delegare l’altro convivente quale suo rappresentante con poteri pieni o limitati in caso di malattia che comporta incapacità di intendere e di volere. In caso di morte di uno dei partner, all’altro è riconosciuto il diritto di subentrare nel contratto di locazione; in caso di separazione, il giudice può decidere di assegnare gli alimenti alla parte che versi in stato di bisogno e necessità, in proporzione alla durata della convivenza.

Cosa sono le unioni civili e famiglie arcobaleno!


© Riproduzione Riservata