• Google+
  • Commenta
6 giugno 2010

Consulenza psicologica per le difficoltà nello studio.

Tanti gli studenti che in questi giorni sono alle prese con esami, prove e valutazioni. Nel pieno della sessione estiva, carichi di un anno di corsi, test, lavori di laboratorio, complice la voglia di un’estate che si fa troppo attendere, non mancheranno momenti di malessere generale.

Difficoltà nello studio, stress, ansia da esame: sono queste le situazioni di disagio in cui lo studente può trovarsi e che possono ostacolare e pregiudicare un buon risultato.
Come difendersi, come affrontare un periodo così carico di impegni?

La risposta arriva, per gli studenti dell’Ateneo Fiorentino, dal servizio di Consulenza Psicologica, promosso dalla Facoltà di Psicologia attivato presso il Centro di Orientamento della Facoltà, diretto da Lorenzo Cionini.

Previsti, a seconda della richiesta, cicli di otto incontri di consulenza psicologico-clinica e cicli di cinque incontri di consulenza psicologica di orientamento, sotto il coordinamento di Annamaria Di Fabio, un aiuto per potenziare le capacità personali, per progettare il proprio percorso accademico ma anche per valutare insieme un valido piano di inserimento lavorativo.

Gli studenti potranno partecipare ad attività di Laboratorio tenute da Claudio Sica e Igor Marchetti. Metodi di studio mirati a migliorare e perfezionare le strategie, motivazioni e abilità che, soprattutto per le matricole, in alcuni aspetti differiscono da quelle impiegate nelle scuole secondarie.

Il servizio nato nel 2005 e sperimentato per circa un anno e mezzo tra il 2006 e 2007, e poi chiuso per mancanza di fondi, viene riattivato quest’anno grazie al contributo dell’Ateneo.
Fortemente sostenuto, tra gli altri, dal Preside della Facoltà di Psicologia, Andrea Smorti e da Anna Nozzoli, prorettore alla didattica e servizi allo studente dell’Ateneo di Firenze.

123 gli studenti coinvolti nella precedente esperienza.
Dai dati raccolti emerge che si sono rivolti al Centro in prevalenza (39%) studenti iscritti alla Facoltà di Psicologia, forse perché meglio informati sull’esistenza del servizio, ma anche per una naturale predisposizione, derivante dagli studi intrapresi, a rivolgersi ad aiuti psicologici di fronte alle difficoltà.

Del restante 61% la maggiore affluenza si è registrata tra gli studenti di Lettere e Filosofia (9,8 %) seguiti da quelli iscritti alla Facoltà di Scienze Matematiche (8,9 %), Economia (6,5 %), Scienze Politiche e Architettura (5,7 %), Giurisprudenza e Scienze della Formazione (4,9 %), Medicina e Farmacia (4,1 %), Ingegneria e Agraria (3,3 %).
I casi trattati con successo sono stati oltre l’80%.

Un’iniziativa questa che si presenta come un’arma in più per combattere il ritardo negli studi.
Agli studenti che vorranno partecipare sono garantiti colloqui individuali gratuiti e, qualora gli studenti ne sentissero il bisogno, a distanza di almeno tre mesi dall’ultimo incontro è possibile fissare degli incontri di verifica.

Consulenti del Centro, che ha sede in via Gioberti 1-3, sono Silvia Casale, Barbara Giangrasso, Lisa Bertocci, Piergiorgio Mobrici e Letizia Palazzeschi.
Per avere informazioni e prenotare un colloquio gli studenti possono scrivere all’indirizzo psicorienta@unifi.it

Simona Del Regno

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy