• Google+
  • Commenta
22 giugno 2010

Università degli Studi di Verona: “Bocche di rosa” a Unifestival 2010

Anteprima nazionale della nuova produzione di Enrico De Angelis 23 e 24 giugno alle 21 nel chiostro di San Francesco

Debutta a Unifestival “Bocche di rosa”, la nuova produzione di Enrico De Angelis dedicata all’antologia “Spoon River” di Edgard Lee Masters la celebre raccolta di brani che ispirò Fabrizio De Andrè. In anteprima nazionale andrà in scena il 23 e 24 giugno alle 21 nel chiostro di San Francesco.

Si tratta di un allestimento prodotto per Unifestival, la rassegna co–organizzata da Università di Verona ed Esu – Ardsu ideata e diretta dall’Ufficio Comunicazione integrata d’Ateneo. Lo spettacolo non mancherà di suscitare l’attenzione degli appassionati cultori del cantautore genovese e di quell’unicum che rappresenta l’antologia di Spoon River nel panorama della letteratura americana.

La cura e la conduzione della serata è affidata a uno dei massimi esperti italiani di “canzone d’autore”, Enrico de Angelis, giornalista e direttore artistico del Club Tenco ed ha il patrocinio della fondazione De Andrè.

L’album di Fabrizio De André “Non al denaro, non all’amore né al cielo” è una delle raccolte più interessanti nella storia della musica italiana, non solo per lo straordinario esito artistico che ne fa forse la migliore trasposizione in canzone di un’opera letteraria, ma per l’affascinante comunicazione virtuale che stabilisce fra alcuni grandi artisti del Novecento: l’autore dell’ “Antologia di Spoon River” Edgard Lee Masters, la traduttrice italiana Fernanda Pivano e appunto Fabrizio De André che mise in musica alcune di quelle poesie tradotte. A questa materia è dedicata la produzione originale che Enrico de Angelis ha curato per “Unifestival”: i testi delle poesie originali di Masters e i corrispondenti testi delle canzoni adattate da De André verranno interpretati, commentati e messi a confronto sul palco di un reading-concerto che vedrà eccezionalmente riunite in scena, per la prima volta, ben otto cantanti donne di Verona e due lettrici del Circolo dei Lettori. Dieci voci per volgere al femminile questa duplice straordinaria opera. Ad accompagnare le cantanti, un gruppo tra i migliori musicisti veronesi, con arrangiamenti originali di Enrico Terragnoli. Un attore-regista “storico”, Gianni Franceschini, si occuperà della messa in scena teatrale. La produzione esecutiva è di Michele Annechini.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy