• Google+
  • Commenta
1 luglio 2010

Anche l’Università di Trento sbarca su I tunes

“Qualsiasi cosa, quando vuoi, ovunque ti trovi”:
è questo lo slogan che sta alla base della filosofia di iTunes, l’applicazione sviluppata da Apple per scaricare, riprodurre e scambiare file multimediali, come video, brani musicali e film, in modo semplice e ad un costo contenuto. Una formula che ha già conquistato oltre 65 milioni di utenti, prevalentemente giovani. A loro, in particolare, è destinata la nuova area educational iTunes U che permette di scaricare contenuti audio e video a sfondo didattico e di ricerca. Uno strumento prezioso che ha subito attirato l’attenzione delle università di grande prestigio internazionale come Stanford, Yale, Oxford, Cambridge e UC Berkeley, interessate a rendere più accessibili i propri contenuti didattici e a sfruttare in modo originale ed efficace le potenzialità della rete nel campo della formazione.

Anche l’Università di Trento, tra i primi atenei italiani a credere nelle opportunità delle nuove tecnologie, ha deciso di investire in questa direzione, rendendo disponibili su un proprio canale iTunes U in podcast e videocast gratuito alcune lezioni, materiali didattici integrativi e video di grandi eventi. Il canale iTunes U dell’Università di Trento è attivo da oggi.

Il canale – un’area dell’iTunes Store della Apple (www.itunes.it) – permette di
accedere ai video tramite computer o dispositivi mobili come iPod, iPad e iPhone.
Offrirà una sezione con contenuti di carattere didattico (video lezioni) e una dedicata ad eventi di particolare interesse. Il vantaggio per gli studenti è evidente: lezioni e approfondimenti a portata di mano da scaricare comodamente sul proprio PC o volendo anche su palmare, grazie ad un sistema semplice, intuitivo e immediato nel suo aggiornamento. Con una particolare attenzione, inoltre, per gli studenti con disabilità fisiche e motorie, che avranno più possibilità di accedere al materiale
didattico in ogni momento.
Per il lancio del canale (http://www.unitn.it/itunes) l’ateneo ha reso disponibili due corsi di informatica, le lezioni del corso di Meteorologia realizzato quest’anno in collaborazione con Meteotrentino e tutti i video del Festival dell’Economia di Trento, edizione 2010. I video potranno essere consultati e scaricati gratuitamente previa
registrazione al canale. Si tratta però soltanto di un primo passo. In futuro, infatti, il canale iTunes U dell’Università di Trento sarà arricchito con altri eventi e con i contributi da altri corsi, alcuni con accesso consentito ai soli studenti iscritti, altri invece aperti. Oltre alle video lezioni, il canale potrà ospitare anche audiolibri.

Google+
© Riproduzione Riservata