• Google+
  • Commenta
3 agosto 2010

Ca’ Foscari studia la sicurezza informatica: smartcard e token crittografici … facilmente violabili!

Un gruppo di ricercatori e studenti del Dipartimento di Informatica di Ca’ Foscari, che da anni si occupa di ricerca nell’ambito della sicurezza dei sistemi informatici, ha individuato alcune gravi vulnerabilità su smartcard e token crittografici (dispositivo elettronico portatile di piccole dimensioni necessario per effettuare un’autenticazione) attualmente in commercio che permetterebbero, estraendo i segreti e le ‘chiavi di cifratura’ custoditi in tali dispositivi, di clonarli e contraffarli. L’impatto della ricerca è enorme visto l’uso sempre più pervasivo di tali dispositivi ‘fidati’ nella vita di tutti i giorni, dall’accesso online a banche, servizi ai cittadini e reti protette fino alla firma digitale e la cifratura di dati sensibili.

Il gruppo di ricerca, guidato dal Prof. Riccardo Focardi e in collaborazione con il dott. Graham Steel del INRIA francese, ha cercato di porre rimedio alla mancanza di sicurezza sviluppando l’applicativo Tookan (Tool for cryptoki analysis) che, basandosi su sofisticate tecniche di verifica, consente di individuare automaticamente possibili attacchi e funge da prezioso ‘assistente virtuale’ per la progettazione di futuri dispositivi sicuri.

Le vulnerabilità individuate sono state prontamente riferite ai produttori, con alcuni dei quali il gruppo di ricerca sta valutando possibili collaborazioni.

I risultati della ricerca verranno presentati il prossimo Ottobre al “17th ACM Conference on Computer and Communications Security” di Chicago (USA), uno dei più importanti convegni internazionali sulla sicurezza informatica.

Tra gli atenei veneti, l’Università Ca’ Foscari è stata la prima ad istituire un corso di laurea in Informatica nel 1991 e ora sono attive sia la laurea triennale che la magistrale la cui qualità è certificata dal GRIN, associazione che organizza, coordina e promuove le attività scientifiche e didattiche istituzionali dei docenti universitari di Informatica.

All’interno del corso di laurea c’è anche la possibilità di conseguire il Double Degree Internazionale “European Computer Science – ECS”, un titolo di studio ottenibile dopo un anno di esperienza all’estero e riconosciuto in una delle altre università europee partner dell’iniziativa.

I laureati in Informatica di Ca’ Foscari hanno un tasso di occupazione del 100% a un anno dalla laurea magistrale.
Per l’anno accademico 2010/2011 sono aperte le iscrizioni ai corsi che sono ad accesso libero, previa verifica delle conoscenze di base richieste dal percorso di studio.

L’immatricolazione è possibile fino al 15 ottobre. Dal 16 ottobre al 22 dicembre è ancora possibile l’iscrizione pagando un diritto di mora.

Tutte le informazioni sul sito dell’ateneo www.unive.it al percorso Offerta Formativa/Lauree/Informatica

Google+
© Riproduzione Riservata