• Google+
  • Commenta
30 agosto 2010

Quando lo sport incontra la solidarietà

A volte può capitare che lo sport allarghi i propri orizzonti in favore dei più alti e puri valori umani, liberandosi anche solo per un giorno di tutto ciò che di negativo lo circonda, espandendo i propri orizzonti e abbattendo tutte le barriere, anche quelle dell’indifferenza.

Domenica 22 agosto a Montauro in provincia di Catanzaro avrà luogo un evento molto importante a cui tutti sono invitati a partecipare. Presso il centro sportivo Sporting club Montauro si terrà il primo triangolare di sport e solidarietà “Regala un sorriso”.

L’evento, il cui inizio è previsto per le ore 18:30, è promosso dal movimento universitario ”Idea Universitaria” e dalle associazioni culturali “Nuova era” e “Creativamente” e vedrà i membri di ciascuna associazione impegnati in un mini torneo di calcio a 5 il cui ricavato sarà devoluto all’organizzazione umanitaria “Smile Train Italia Onlus”.

In molti paesi in via di sviluppo come l’Angola e in diverse zone del mondo colpite dalla guerra come l’Afganistan e l’Iraq migliaia di bambini sono afflitti da una terribile malattia, la labiopalatoschisi, che provoca loro una deformità al volto.

L’organizzazione italiana “Smile Train Italia Onlus” si occupa da anni della pianificazione di missioni umanitarie che hanno come scopo quello di ridare un sorriso a questi bambini, intervenendo chirurgicamente e formando il personale medico tramite dei training professionali intensivi, fornendo materiale sanitario chirurgico di alta qualità necessario per curare queste patologie in modo del tutto autonomo.

La serata all’insegna della più sincera solidarietà promette a tutti coloro che parteciperanno ore di sport e spettacolo, per ritrovarsi tutti insieme e condividere con entusiasmo la gioia di aiutare chi è lontano da noi ma ci è comunque vicino.

Per ulteriori informazione sull’organizzazione “Smile Train Italia Onlus” si può visitare il sito www.smiletrain.it

Gabriele di Grazia

Google+
© Riproduzione Riservata