• Google+
  • Commenta
29 settembre 2010

Università Cattaneo Evento inaugurale del percorso in Project Management

Giovedì 30 settembre alle ore 10.00 alla LIUC

La Facoltà di Ingegneria dell’Università Cattaneo, grazie alla sua costante osservazione del mondo imprenditoriale, a cui è legata da una fitta rete di relazioni, per rispondere ad una precisa, ma diffusa, esigenza delle imprese di reagire con immediatezza ai cambiamenti che spesso s’impongono, rinnova la proposta di un percorso in Project Management nell’ambito del proprio piano di studi. Sin dalla sua concezione, più di vent’anni orsono, l’ingegnere gestionale è stato pensato come un ingegnere del cambiamento e dell’innovazione, destinato a progettare e gestire sistemi in contesti estremamente complessi ed eterogenei. Una formazione che sviluppi questa mentalità è la risposta ad affrontare con competenza i cambiamenti sempre più rapidi che spesso s’impongono nella gestione di progetti sia nelle imprese industriali che in quelle di servizi (banche, assicurazione, sanità, ecc.), che negli enti locali e nella pubblica amministrazione.

“La rilevanza del project management nel percorso didattico dell’ingegnere gestione” – afferma il prof. Dallari – “ci ha spinto già da quest’anno accademico ad eleggere questo insegnamento da percorso opzionale a corso obbligatorio per tutti gli studenti della laurea magistrale”.

Il corso, ideato dal Prof. Carlo Noè e coordinato dal prof. Fabrizio Dallari, nasce dalla collaborazione con l’Italian Project Management Academy (IPMA) e verrà presentato nel corso di un evento inaugurale il prossimo giovedì 30 settembre, dalle 10:00 alle 13:00, presso l’Aula 112.

L’ottimo risultato conseguito con le prime tre edizioni del corso ha stimolato la Facoltà di Ingegneria a rispondere all’esigenza degli studenti di ottenere, tramite un processo rigoroso di valutazione delle conoscenze individuali, un riconoscimento delle competenze acquisite durante il corso che abbia valenza internazionale. Grazie alla collaborazione con il Sistema di Certificazione dell’Italian Project Management Academy, accreditato dall’International Project Management Association, è stato possibile certificare, secondo le metodologie e le procedure fissate da IPMA, la crescita professionale dei partecipanti al corso, grazie allo sviluppo di competenze tecniche, organizzative e comportamentali nell’ambito del Project Management.

Nel corso dell’evento inaugurale del 30 settembre si svolgerà dunque la cerimonia di consegna degli attestati di certificazione agli studenti che abbiano dimostrato di soddisfare tutti i requisiti previsti dalla metodologia IPMA.

All’evento saranno presenti i coordinatori del percorso in Project Management (proff. Fabrizio Dallari e Carlo Noè), i docenti titolari dei tre moduli didattici portanti (ing. Roberto Mori, ing. Michele Titolo e ing. Enrico Cagno) e illustri ospiti quali l’ing. Maurizio Alessandro, attualmente Direttore Generale della Città della Salute. Il progetto del maxi polo medico-scientifico che sorgerà nella zona Nord-Ovest del capoluogo lombardo, sarà oggetto della lectio magistralis dell’ing. Alessandro, già direttore generale di Sviluppo Sistema Fiera e Componente Consiglio Direttivo di IPMA, che concluderà i lavori della giornata conferendo gli attestati “introductory certificate” di IPMA ai 20 ingegneri gestionali della passata edizione.

Google+
© Riproduzione Riservata