• Google+
  • Commenta
2 ottobre 2010

iUniversity Roma, pronte le nuove convenzioni esclusive per gli universitari romani

Firmata il 30 Settembre la convenzione fra iUniversityroma e Roma capitale. Gli studenti delle università romane avranno la possibilità di usufruire di servizi e offerte in vari esercenti della città e dei comuni limitrofi in via esclusiva. Hanno già aderito: Banca di credito cooperativo; Confcommercio, Confartigianato; Confesercenti; Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa e Federalberghi.

Gli aventi diritto sono: gli immatricolati e iscritti a qualunque corso di laurea e diploma; chi frequenta Corsi di Formazione e Dottorati di Ricerca; i contrattisti; i ricercatori; chi riceve borsa di studio per attività di ricerca; chi riceve borsa di studio per attività di ricerca post-dottorato.

Le offerte finora riguardano:
-* prestiti d’onore e conti correnti a zero spese erogati dalla BCC di Roma;
-* seminari e incontri ad ingresso gratuito con i protagonisti della stagione teatrale romana (attori, registi, compositori, autori, etc..) nelle sedi universitarie;
-* riduzioni sul costo del biglietto per la partecipazione a tutti gli eventi come ad esempio le Rassegne “Grandi Festival” (proiezioni in decentramento dei Festival di Cannes, Pesaro, Locarno e la Mostra del Cinema di Venezia) e l’arena “Notti di cinema a Piazza Vittorio”, grazie alla disponibilità di AGIS e ANEC;
-* visitare i musei gratuitamente o a prezzi ridotti ;
-* promozioni e sconti, da parte delle attività commerciali convenzionate attigue ai musei;
-* il 1° mercoledì del mese ingresso gratuito dalle 14 fino a chiusura al Palazzo delle esposizioni di via Nazionale 194, mentre il Venerdì e il Sabato biglietti a 4 euro dalle 19 fino a chiusura;
-* il 1° mercoledì del mese ingresso a 4 euro dalle 14 fino a chiusura alle Scuderie del Quirinale;
-* alla Casa del Jazz riduzione del 20% sul prezzo di ingresso;
-* l’APRA, attraverso Federalberghi Roma, ha fornito l’elenco delle strutture alberghiere, che aderendo, offrono costi agevolati non solo alle famiglie dei fuorisede, ma anche agli studenti che si recano a Roma per motivi di studio.

Gli operatori economici che vi vogliono aderire hanno tempo fino al 31 Ottobre.
Per aderire basta scaricare il modulo presente sul sito www.iuniversityroma.it ed esporre l’adesivo fornito dal comune.

Il protocollo è stato fortemente voluto dal sindaco Gianni Alemanno e dai rettori delle università pubbliche e private della città, nonché dal delegato di Roma Capitale ai rapporti con le università Marco Siclari, che ora vogliono aggiungere un’altro tassello importante per i fuorisede, equiparare le spese d’affitto a quelle d’istruzione,in modo da renderle scaricabili dalle tasse.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito www.iuniversityroma.it.

Irene Cassaniti

Google+
© Riproduzione Riservata