• Google+
  • Commenta
14 ottobre 2010

Prova sudore: 1 a 0 per le donne.

Secondo uno studio condotto dai riceratori giapponesi dell’Osaka International University e dell‘Università di Kobei, l’uomo, a parità di sforzo, suda più della donna.

Nella ricerca pubblicata su “Experimental Physiology” il team nipponico ha esaminato quattro gruppi, uomini allenati e uomini non allenati, donne allenate e donne non allenate, successivamente li hanno sottoposti ad un allenamento di circa un ora a clima controllato e ad intensità crescente, monitorandone le reazioni.

Dai risultati si è potuto evincere che, gli uomini sudano più delle donne e la quantità di sudore emessa è proporzionale all’aumento dell’intensità dell’allenamento: le donne invece, prima di iniziare a sudare, richiedono un forte aumento della temperatura corporea; a far registrare i livelli più bassi di sudorazione sono state le donne non allenate.

Yoshimitsu Inoue, coordinatore dello studio, collega alla base di tutto un meccanismo evoluzionistico, in quanto “le donne– spiega Inoueavendo meno fluidi corporei degli uomini tendono a sudare di meno perché si disidratano più facilmente e quindi l’adattamento della temperatura corporea in ambiente caldo è una strategia di adattamento: nell’uomo invece, il tasso di sudorazione più abbondante, potrebbe essere una strategia per adattarsi ai lavori più pesanti e gli sforzi più prolungati”.

Dora Della Sala

Google+
© Riproduzione Riservata