• Google+
  • Commenta
19 ottobre 2010

Università degli studi di Padova: L’Italia e le nuove immigrazioni

Dalle banlieue parigine alla realtà italiana

I cittadini stranieri residenti in Italia sono 4.235.059 pari al 7% dei residenti nel Paese, così riporta un recente rapporto Istat. In un anno la percentuale è cresciuta dello 0,5%, mentre il numero dei bimbi nati nel 2009, da genitori stranieri, e’ aumentato del 6,4%: 77.109 neonati, pari al 13,6% del totale delle nascite.

Confrontare le cifre italiane con quelle straniere non è semplice poiché diversa è stata la politica di immigrazione adottata dai diversi paesi europei, come difficile è, all’interno della stessa Unione, sovrapporre il modello francese che include dagli anni Sessanta i Rapatrié e i Pied-Noir delle ex colonie al modello multiculturale tedesco da poco messo in discussione alla Cancelliera Merkel.

Non solo, la banlieue parigina è un ghetto o un possibile cantiere per azzerare le ingiustizie sociali? San Salvario a Torino, il Distretto del Tondino Bresciano, le concerie della Valle del Chiampo, la “guerra” di Rosarno sono frutto della medesima storia oppure no?

Mercoledì 20 ottobre alle ore 18.00 nella Sala ex-Sinagoga, in via delle Piazze n. 26, a Padova si terrà l’incontro dal titolo L’Italia e le nuove immigrazioni: dalle banlieue parigine alla realtà italiana, previsto all’interno della rassegna ImmaginAfrica.

Partecipano Silvia Failli, Coordinatrice di ImmaginAfrica, Ludovic Temfack, Ass. Intelect, Alessandra Stivali, Cgil Padova, Adriano Zamperini, Università di Padova, Paola Ghidoni, Consigliere di Quartiere Lega Nord, Manuela Mtanis, Responsabile regionale Immigrati Giovani Democratici, Beatrice Tcheutchoua, Ass. ASBADI, e Albert Djonta, Ass. Intelect Africani.

ImmaginAfrica, organizzato dal Dipartimento di Storia dell’Università di Padova con la collaborazione del Comune e della Provincia di Padova, della Regione Veneto e della Camera di Commercio di Padova, nasce anche per una migliore comprensione delle culture “altre”, nell’ottica di un sempre maggiore rapporto di scambio e condivisione. Parte integrante del calendario di ImmaginAfrica sono gli incontri di approfondimento, organizzati dal corso di studi in Discipline delle Arti, Musica e Spettacolo (DAMS) dell’Università di Padova che si terranno ogni mercoledì, fino al 10 novembre, nella Sala Ex Sinagoga in via della Piazze 26.

Google+
© Riproduzione Riservata