• Google+
  • Commenta
26 novembre 2010

Arriva il “Progetto Diogenes”: ecco la dieta perfetta.

Con questi cibi,(ricchi di proteine e poveri di carboidrati raffinati) si ha il permesso di mangiare fino alla sazietà, senza bisogno di fare il calcolo delle calorie e senza guadagnare peso” questo è quanto sostengono i ricercatori dell’Università di Copenaghen che al termine di esperimenti condotti su circa 938 adulti e 827 bambini si è potuto definire alcune regole alimentari essenziali che completano la lista alimenti di una dieta perfetta.

Il campione scelto per la ricerca era in sovrappeso e ha seguito, inizialmente, una dieta ipocalorica di 800 calorie al giorno per 8 settimane perdendo in media 11 chili.

In seguito,il campione è stato casualmente assegnato per 6 mesi a 5 tipi di dieta diversi ma tutti a basso contenuto di grassi:

-* una dieta povera di proteine (13% del fabbisogno calorico giornaliero) e ricca di carboidrati a basso indice glicemico;

-* una dieta povera di proteine e ricca di carboidrati troppo raffinati;

-* una dieta ricca di proteine (25% del fabbisogno energetico giornaliero) e di carboidrati complessi;

-* una dieta ricca di proteine ma povera di carboidrati complessi;

-* una dieta ricca di carboidrati, frutta e verdura(gruppo di controllo secondo le raccomandazioni classiche) .

La dieta che consente di non riacquistare peso è risultata quella ricca di proteine e povera di carboidrati raffinati, anche per i bambini.

Il “Progetto Diogenes” è stato finanaziato dall’Unione Europea con 14,5 milioni di euro. Da questo studio, avuto inizio nel 2005, si è potuti arrivare alla conclusione che gli alimenti da preferire sono: carni magre, uova, pesce, i legumi e prodotti caseari purché poveri di grassi.

La frutta è quasi tutta ben accetta escluso: banane, uva, kiwi, ananas e melone.
Lo stesso vale per la verdura, con l’unica accortezza di preferire carote e barbabietole crude anziché cotte.

Diversa situazione per i carboidrati che non devono essere raffinati ma integrali e che devono essere usati in modiche quantità, vietati ovviamente(purtroppo) i dolci, nocivi per la linea e privi di valore nutritivo.

Dora Della Sala

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy