• Google+
  • Commenta
30 dicembre 2010

Bologna: aumento dei corsi a numero chiuso all’Università

Il progresso dell’Alma Mater di Bologna a partire dalle collaborazioni con la Columbia University di New York, la Carnegie Mellon University di Pittsburgh (Usa), Paris-Nanter, gli atenei di Monaco, Vienna, Berlino, Cracovia, Bergen, Helsinki, Valencia, Barcellona, Budapest, ecc.Nuova didattica già in corso all’Alma Mater di Bologna, per lauree triennali, magistrali e a ciclo unico. Aumentano i corsi di Inglese ma soprattutto quelli a numero chiuso. Da quest’anno accademico i corsi passano a 218, ben tre in meno dell’anno prima. Obiettivi formativi che mirano ad una preparazione più accurata per intraprendere un percorso di studi Europeo e da quest’anno posti riservati ad 11 studenti per frequentare corsi in lingua inglese, attivati presso la sede di Bologna del Dickinson Center for European Studies.

Nel nuovo programma di internazionalizzazione è prevista la presenza, in quasi tutti i curricula, di un periodo formativo all’estero, oltre all’aumento delle attività offerte in lingua inglese e degli accordi con atenei di altri paesi, 11 sono le borse di studio finanziate dall’esterno, una quota che risulta essere stabile dal 2004, nonostante la riduzione avvenuta negli altri atenei, ma che comunque è inferiore alla media nazionale.

Due nuovi corsi di Laurea interamente in lingua inglese: Business and economics della facoltà di Economia, (prima laurea internazionale di primo livello dell’ateneo), la laurea magistrale in Quantative finance, ancora ad Economia, e Science for the conservation-restoration of cultural heritage, laurea magistrale di Scienze a Ravenna. Communication networks, systems and services è invece il nuovo corso, interamente in inglese, nell’ambito della laurea magistrale in ingegneria delle telecomunicazioni.

I nuovi numeri programmati riguardano nvece le lauree magistrali di Farmacia Bologna e Farmacia Rimini (280 e 140 rispettivamente le matricole ammesse), Chimica e tecnologie farmaceutiche (160), la laurea triennale in Scienze biologiche (300) e quella in Servizio sociale (150). La nuova offerta didattica dell’ateneo prevede quindi 45 i corsi a numero programmato, di cui 24 definiti a livello nazionale, soprattutto dell’area sanitaria, e 21 a livello locale.

Valentina Quaranta

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy