• Google+
  • Commenta
24 dicembre 2010

Università di Milano: Scoperto il legame fra staminali adulte e tumorali

Un’altra eccezionale scoperta giunge dalla ricerca italiana che combatte la crisi continuando a dimostrare il suo straordinario potenziale. In questo caso la firma è quella della professoressa Caterina La Porta, docente dell’Università di Milano che ha coordinato un gruppo di lavoro in
collazione con il BBRI Adult Stem Cell Technology Center di Boston (USA).

La ricerca ha confermato il legame tra cellule staminali adulte e cellule staminali tumorali nel melanoma e pone le basi per nuove strategie che potrebbero contrastare il cancro.
Il nuovo “biomarcatore” cellulare identificato nelle cellule staminali adulte è stato ritrovato nelle cellule staminali tumorali del melanoma. Tale scoperta rende finalmente limpido il collegamento tra le cellule staminali adulte e quelle tumorali.

Già nel 2007 il gruppo della professoressa La Porta era riuscito a palesare la presenza di una sottopopolazione staminale nel melanoma (Eur. J. Cancer., 2007). Il tassello mancante, tuttavia, è giunto solo adesso a completare una ricerca durata anni ma i cui frutti sono indiscutibili.

Per la riuscita della scoperta una parte del merito va sicuramente anche all’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico di Aviano e all’Università di Chieti che hanno collaborato con gli studi.

Se il cancro è forse il male peggiore che avviluppa la nostra società, è proprio grazie a chi lo combatte che, con scoperte come questa, ci dimostra quanto sia importante lottare e dimostrare, giorno per giorno, che tutti nemici possono essere sconfitti, compresi i tumori.

Tommaso Ceruso

Google+
© Riproduzione Riservata