• Google+
  • Commenta
27 gennaio 2011

Bologna: Almawinteraction 2011

Mostre, dibattiti, laboratori, incontri dedicati alla promozione di software libero, sfide sportive, tornei di briscola e persino un ospedale dei pupazzi.Saranno messi a diposizione dal comune di Bologna 150 metri quadri arredati, riscaldati, dotati d’impianti audio, video e di collegamento wi-fi, allo scopo di accogliere manifestazioni e attività promosse dalle associazioni degli studenti per la creazione di un evento destinato agli studenti universitari ma anche tutta la cittadinanza. L’evento si svolgerà a Bologna, in piazza Verdi, con mostre, dibattiti e laboratori che le associazioni studentesche presenteranno nel corso di Almawinteraction.

Molte le associazioni degli studenti che parteciperanno all’iniziativa: Associazione SISM, Associazione studenti cinesi, L’Altra Babele, Sinistra Universitaria, SVQFO (Sacer VenerabilisQue Fictonis Ordo), Terzo Millennio, UniversiBo. Tra gli obiettivi riproporre con successo questa formula di integrazione del mondo universitario anche in altri progetti al fine di creare una rete efficiente mossa da un crescente spirito di iniziativa e partecipazione tra gli studenti, le associazioni e la cittadinanza.

Ne parla soddisfatto il delegato del Rettore per gli studenti ,Roberto Nicoletti ,che ha curato la selezione dei progetti autogestiti dalle associazioni, la collaborazione dell’Ufficio comunicazione dell’Area degli studenti, affermando che per la prima volta ,associazioni studentesche anche molto diverse tra loro si mettono letteralmente sotto lo stesso tetto per dare vita ad una manifestazione che ha come destinatario soprattutto la comunità cittadina.

Tante anche le strutture, enti e altre associazioni coinvolte nell’iniziativa: l’Associazione ERLUG (Emilia-Romagna Linux User Group) e ISF (Ingegneria Senza Frontiere), Hera, Cusb, circolo Arcigay Cassero, negozianti di prodotti equosolidali, Libera Terra, associazione Gauss, Idee e giovani, Oasi Felice, Meus, Archivio storico, Politecnico di Milano, Università di Firenze, Associazione Bononia Civitas Docta, Associazione culturale Facchinx2, Serendipità Soc. Coop, Fragile Continuo Associazione Culturale.

Valentina Quaranta

Google+
© Riproduzione Riservata