• Google+
  • Commenta
24 gennaio 2011

Gelmini: “Aboliamo le lauree inutili in Scienze della comunicazione”

Ospite del noto programma televisivo Ballarò, il Ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini ha affermato che compito suo e del Ministero è quello di rendere più facile e diretto il collegamento tra formazione e mondo del lavoro. Per questo motivo, bisogna eliminare tutte le lauree inutili, come quella in Scienze della Comunicazione.Immediata la reazione di tutti gli studenti laureati, laureandi o iscritti a tale corso di laurea. I loro studi e sacrifici sono quindi inutili? Brillante la lettera aperta pubblicata su facebook da Simona, una studentessa palermitana laureata proprio in Scienze della Comunicazione, che prendendo alla lettera del parole del Ministro, chiede un risarcimento per tutti gli anni di studio superflui.

Ho frequentato l’università pubblica, il mio corso di laurea è stato autorizzato dal ministero da lei presieduto. Quindi io sono stata truffata dallo Stato. E pretendo un risarcimento.” Con queste parole Simona fa un rapido calcolo, e sommando a cinque anni di tasse universitarie tutte le spese che uno studente fuori sede deve supportare – affitto, bollette, abbonamento dei mezzi, libri, dispense, mensa e chi più ne ha più ne metta – e i danni fisici e morali, si arriva ad una somma che si aggira sui ventimila euro.

Questo il risarcimento ironico che Simona chiede al Ministero e all’Università di Palermo dove ha studiato, ma l’amarezza nel comprendere che tanti anni di studio e sacrifici sono ritenuti vani dalla più alta carica del ministero dell’Istruzione è tutta vera.

Perché quello dei ragazzi impegnati nel mondo dei media e della comunicazione non è un numero così spicciolo. Sono centinaia di migliaia i giovani laureati in questo campo, professionisti comunicatori, creativi, esperti di marketing e giornalismo, editoria, stampa…

E se davvero si tratta di una laurea inutile, perché allora il Ministero permette “il proliferare di università private che chiedono 30.000 euro per un master in comunicazione? O è truffa o è circonvenzione d’incapace. In entrambi i casi, un reato,” per dirlo con le parole usate da Simona.

Marilena Grattacaso

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy